News Milan – Scaroni sarà Presidente: tutti i papabili per il nuovo CdA

News Milan – Scaroni sarà Presidente: tutti i papabili per il nuovo CdA

Paolo Scaroni, membro del CdA del Milan e tifoso rossonero, sarà il 27° Presidente della storia rossonera. Ecco chi potrebbe esserci al suo fianco

di Daniele Triolo, @danieletriolo

I quotidiani, sportivi e non, in edicola questa mattina ricordano che sabato 21 luglio, alle ore 9:30, l’assemblea dei soci del Milan destituirà, ufficialmente, i quattro membri cinesi del Consiglio d’Amministrazione della società meneghina (Yonghong Li, David Han Li, Xu Renshuo e Lu Bo) e provvederà a sostituirli con uomini di fiducia del fondo Elliott Management Corporation, da qualche giorno proprietario del club rossonero.

Contestualmente, sarà nominato anche il nuovo Presidente del Consiglio d’Amministrazione e del Milan: ormai non ci sono più dubbi, sarà Paolo Scaroni a ricoprire tale ruolo, diventando, così, il 27° Presidente della storia del club di Via Aldo Rossi. Nato a Vicenza nel 1946, Scaroni ha lavorato per Saint-Gobain, Techint e Pilkington. Nel 2002 è diventato amministratore delegato di ENEL e ha poi avuto la medesima carica in ENI. Dal 2014 è vicepresidente della banca d’affari Rothschild. Nel calcio c’è già stato, come Presidente del Vicenza dal 1997 al 1999, prima di entrare nel CdA del Milan nel 2017.

Grande tifoso rossonero, Scaroni (clicca QUI per leggere il suo profilo completo!) potrebbe essere affiancato, nella sua nuova avventura, da dirigenti di un certo spessore. Il fondo Elliott, infatti, dovrebbe inserire nel nuovo Consiglio d’Amministrazione, quello dell’era post-cinesi, figure di esperienza e spessore: si fa il nome del direttore esecutivo dell’Arsenal, Ivan Gazidis, ma anche dell’ex amministratore delegato di Alitalia, Rocco Sabelli. Troviamo, poi, tra i papabili membri del CdA 2.0 anche Massimo Ferrari, general manager di Salini Impregilo. Sabelli e Ferrari sono coinvolti anche nella scalata dell’hedge fund ai vertici di Telecom.

Occhio, però, al possibile inserimento nei quadri di due uomini Elliott come Franck Tuil, francese, e Giorgio Furlani, che hanno seguito il Milan sin da subito, ovvero da quando, contattati da Marco Fassone, Elliott ha deciso di finanziare l’imprenditore cinese Yonghong Li con l’ormai famigerato maxi-prestito da 303 milioni di euro più interessi. Nell’elenco dei possibili, nuovi membri figurerebbe anche Salvatore Cerchione, fondatore di Blue Skye. Per quanto riguarda, al contrario, novità dal punto di vista del management, ecco l’ultima idea di Elliott per il Milan …

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy