Milan, ecco chi è esploso dopo un infortunio di un compagno

Milan, ecco chi è esploso dopo un infortunio di un compagno

Ci sono alcuni precedenti che in casa Milan fanno ben sperare. Montolivo è infortunato, ma Locatelli potrebbe prendere il suo posto e consacrarsi.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Il Milan dovrà fare a meno di Riccardo Montolivo per almeno sei mesi: lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. L’infortunio è più grave di quanto sembrasse. A questo punto i rossoneri, con ogni probabilità, daranno a Manuel Locatelli l’incarico di controllare il gioco della squadra. Un 18enne a comandare la manovra del Milan. Può sembrare strano, ma è così. Anche perché il Loca quando è entrato non ha mai fatto rimpiangere chi gli ha lasciato il posto, specialmente domenica scorsa contro il Sassuolo. La speranza dei tifosi e di Vincenzo Montella è che nella disgrazia si possa almeno ottenere qualcosa di positivo, come per esempio la definitiva esplosione del numero 73.

Non sarebbe di certo il primo. Il passato calcistico dice che è capitato spesso che un giovane esordisse a causa di un infortunio o dell’assenza per squalifica di un compagno e poi difficilmente gli restituisse il posto. Una volta è successo anche in casa Milan: gennaio 1999, Sebastiano Rossi è stato espulso contro il Perugia, fa il suo esordio Christian Abbiati, che gli toglierà definitivamente il posto e sarà decisivo per il sedicesimo scudetto rossonero, proprio contro il Perugia. Facendo un esempio recente si può citare Marcus Rashford, che approfittando dell’infortunio di Anthony Martial nel riscaldamento del match di Europa League contro il Midtjylland, sarà titolare e metterà a segno due gol. Infine il caso forse più famoso ed eclatante è quello di Gianluigi Buffon, che nel 1995 proprio in un Parma-Milan ha esordito dopo l’infortunio di Luca Bucci.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Chiasso-Milan: la probabile formazione rossonera

Chiasso-Milan, Vangioni titolare: ora o mai più

Montolivo: domani mattina l’operazione. I dettagli

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy