Shevchenko: “La tragedia di Genova ha colpito tutti: l’Italia per me è un secondo Paese”

Andriy Shevchenko, C.T. dell’Ucraina ed ex attaccante del Milan, ha deposto un omaggio alle 43 vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Andriy Shevchenko, Commissario Tecnico dell’Ucraina ed ex attaccante del Milan, ha deposto un omaggio alle 43 vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova alla vigilia della sfida tra la sua Nazionale e l’Italia di Roberto Mancini proprio allo stadio ‘Luigi Ferraris‘ nel capoluogo ligure.

Quindi, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di ‘Sky Sport 24’. “È stato un terribile incidente per la città di Genova, ci ha colpito tutti. È difficile dire qualcosa … l’Italia per me è un secondo Paese, mi ha lasciato qualcosa di importante dentro – ha detto Shevchenko -. Sono sempre vicino al popolo italiano. Questa solidarietà deve esistere nel mondo: le persone per bene devono aiutarsi l’uno per l’altro, non esistono frontiere di fronte le tragedie del mondo”.

In mattinata, l’ex numero 7 rossonero aveva rilasciato una lunga intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’: clicca qui per leggere le sue dichiarazioni sulla squadra di Gennaro Gattuso.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy