Milan, un futuro con il modello ‘Red Bull’ e l’alleanza con il Lille

Milan, un futuro con il modello ‘Red Bull’ e l’alleanza con il Lille

Il profilo di Ralf Rangnick ricorda ad Ivan Gazidis quello di Arsene Wenger, con cui ha lavorato nell’Arsenal. Sono iniziate le grandi manovre in casa Milan

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Ivan Gazidis AD Milan

NEWS MILAN – Come noto, tra i possibili sostituti di Stefano Pioli sulla panchina del Milan per la stagione 2020-2021 c’è anche Ralf Rangnick, classe 1958, tedesco di Backnang, ex allenatore di TSG Hoffenheim, Schalke 04 e RB Lipsia.

Rangnick, attualmente, è responsabile dell’area sportiva del gruppo ‘Red Bull‘ e, come tale, sovrintende proprio a tutte le squadre di proprietà dell’azienda austriaca, ovvero proprio il RB Lipsia, il RB Salisburgo, i New York Red Bulls (ex Metrostars) ed il Red Bull Brasil (ex Bragantino).

Il fiore all’occhiello di tutte queste compagini è la formazione della Bundesliga tedesca, allenata dal pupillo di Rangnick, Julian Nagelsmann, che da qualche stagione occupa stabilmente la parte alta della classifica e si qualifica in Champions League: in questa stagione ha persino raggiunto i quarti di finale della competizione europea.

Il fatto che Rangnick sia capace di svolgere sia il ruolo di allenatore sia quello di manager con pieni poteri nell’area sportiva è un particolare che, secondo ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, ha reso il suo curriculum più interessante agli occhi di Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, che, in Rangnick, rivede una figura come quella di Arsene Wenger, il ‘santone’ francese con cui il dirigente sudafricano ha lavorato tanti anni all’Arsenal.

La possibilità di racchiudere due competenze in una sola figura può agevolare la costruzione di una squadra come il Milan, che, in estate, avrà bisogno di robusti, nuovi ritocchi. Dall’altra parte, il ruolo di Rangnick, abile a coordinare quattro squadre di livello, può tornare molto utile anche in rossonero. Il fondo Elliott Management Corporation, pur non possedendo una rete sportiva come quella della ‘Red Bull‘, potrà contare su una risorsa simile.

La famiglia Singer, infatti, ha sostenuto finanziariamente, nel recente passato, il Lille, compagine della Ligue 1 francese e proprio con questo club il Milan potrebbe mettere su una bella sinergia. Già la scorsa estate i rossoneri avevano prelevato proprio dal Lille il centravanti Rafael Leao e, come si ricorderà, nella scorsa primavera si era ipotizzato lo sbarco a Milano di Luis Campos, portoghese, come direttore sportivo.

Intanto, sul fronte mercato, si va verso la dolorosa separazione da Zlatan Ibrahimovic, che prende un ingaggio troppo alto. Chi potrebbe arrivare al suo posto? Continua a leggere per scoprirlo >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy