Milan-Roma 3-3: show e topiche nel match di San Siro | Serie A News

MILAN-ROMA ULTIME NEWS – Pirotecnico 3-3 tra rossoneri e giallorossi. Doppietta di Zlatan Ibrahimović, tripla rimonta della Roma. Piero Giacomelli pessimo

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic AC Milan

Milan-Roma 3-3: il commento della gara di San Siro

 

MILAN-ROMA ULTIME NEWS – Gol, spettacolo e polemiche in occasione di Milan-Roma, ‘Monday Night‘ della 5^ giornata di Serie A. Della gara disputatasi ieri sera a San Siro, e terminata 3-3, ne ha parlato il ‘Corriere della Sera‘ in edicola questa mattina.

Tre volte in vantaggio, il Milan di Stefano Pioli si è fatto rimontare per ben tre volte dalla Roma di Paulo Fonseca. Il punto, comunque, consente ai rossoneri di restare da soli in vetta alla classifica del campionato, a +2 su Napoli e Sassuolo ed a +3 sull’Inter.

Fosse arrivata, invece, una vittoria, il Diavolo avrebbe tentato la prima ‘mini-fuga’ in testa. Così non è andata, però, perché i giallorossi, andati sotto per tre volte nel punteggio, hanno avuto il merito di crederci sempre e di conquistare il pareggio nei minuti finali della partita.

A poche ore da Milan-Roma, i padroni di casa avevano perso Gigio Donnarumma e Jens Petter Hauge, risultati positivi al coronavirus. La squadra di Pioli, però, non ha risentito del contraccolpo psicologico e giocato una signora partita. Sono 22, adesso, i risultati consecutivi senza sconfitta a cavallo tra le stagioni 2019-2020 e 2020-2021.

Il difficile, però, per il Milan verrà adesso. Mantenersi in alto è sempre più complicato che arrivarci. Milan-Roma di ieri è stato un match dai continui colpi di scena. Diavolo avanti dopo 2′ con Zlatan Ibrahimović, abile a depositare in rete l’assist al bacio di Rafael Leão dalla sinistra, approfittando di un errore di Marash Kumbulla.

Il pareggio giallorosso, ad opera di Edin Džeko, è giunto di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, in seguito ad un’uscita a farfalle del portiere del Milan, il rumeno Ciprian Tătărușanu. Nella ripresa, la gara si è accesa: show, ancora, di Leão ed assist per il secondo gol rossonero, firmato da Alexis Saelemaekers.

A quel punto, è salito in cattedra l’arbitro Piero Giacomelli di Trieste, che ha regalato un rigore per parte, risultando, alla fine, il peggiore in campo. Dapprima inverte un fallo di Pedro su Ismaël Bennacer, accordando il rigore ai giallorossi. Dal dischetto, gol di Jordan Veretout.

Quindi, nell’altra area, concede il penalty al Milan per un fallo (molto presunto) di Gianluca Mancini su Hakan Çalhanoğlu. Dagli undici metri, doppietta di Ibra. È proprio lo svedese, però, a servire, involontariamente, svirgolando la palla in difesa sugli sviluppi di un corner, l’assist a Kumbulla per il tap-in del 3-3 finale.

Il Milan ha provato a vincerla, nel finale, ma il colpo di testa di Alessio Romagnoli si è spento di poco sul fondo. Beffa per i rossoneri, che, comunque, hanno dimostrato di essere sulla strada giusta se si valuta la prestazione della squadra nel suo complesso. LE PAGELLE POST-PARTITA DEI CALCIATORI ROSSONERI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy