Crotone-Milan 0-2: per Brahim Díaz un debutto alla Ibrahimovic

CROTONE-MILAN ULTIME NEWS – Brahim Díaz, classe 1999, ha giocato la sua prima da titolare in Crotone-Milan. Andando in gol con un movimento da centravanti

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Brahim Diaz Crotone-Milan

Crotone-Milan 0-2: che esordio per Brahim Díaz

 

CROTONE-MILAN ULTIME NEWS – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha dedicato un approfondimento a Brahim Díaz, classe 1999, fantasista spagnolo giunto in prestito dal Real Madrid.

Crotone-Milan, che gol per Brahim Díaz!

 

Ieri, in occasione di Crotone-Milan, prima gara da titolare con la maglia rossonera, il numero 21 è andato in gol. Una bella rete, un movimento da centravanti vero, a sfruttare la bella azione in veloce contropiede orchestrata da Hakan Çalhanoglu ed Alexis Saelemaekers.

Crotone-Milan, buona prestazione del numero 21

 

Prima di ieri, Brahim Díaz aveva messo insieme 28′ in gare ufficiali e 92′ in precampionato: il talento di Málaga sembrava essere indietro con la preparazione e negli allenamenti, ma ieri a Crotone non ha deluso. Si è reso conto, Brahim Díaz, di come il ruolo di trequartista, in Italia, sia da interpretare in maniera diversa rispetto a quanto fatto finora in Spagna. Si gioca con più grinta, con più intensità.

Brahim Díaz: Milan e Real Madrid ridefiniranno l’affare

 

Lui, però, non difetta certo in coraggio ed esperienza. Ha studiato alla scuola del Manchester City ed a quella del Real Madrid; ha trovato al Milan un club con obiettivi nobili, in grado di fornirgli uno spazio in campo adeguato. Starà a lui, adesso, non fallire la missione. Per ora, si trova a Milano in prestito secco: segno di come i ‘Blancos‘ non vogliano perdere il diritto sul cartellino del calciatore. La situazione, però, potrebbe cambiare nei prossimi mesi. Il Milan vorrebbe inserire un diritto di riscatto in suo favore: occorrerà, però, ragionare sulle eventuali cifre.

Crotone-Milan, Pioli ha promosso Brahim Díaz

 

Tutto quello che, fino ad allora, il ragazzo dovrà fare è convincere. E, magari, segnare come ieri. Il tecnico Stefano Pioli, al termine del match, ha promosso la prestazione di Brahim Díaz ed annunciato come, da lui, si aspetti davvero tanto. E lui, a Crotone, c’è da dire, ha fatto molto di più di quanto fa vedere di solito (dribbling, velocità, inventiva). Brahim Díaz è stato molto più pragmatico ed incisivo. In fin dei conti, mancava un certo Zlatan Ibrahimović e il funambolo offensivo di origine marocchina non l’ha fatto di certo rimpiangere, muovendo su tutto il fronte offensivo dietro il centravanti.

LEGGI QUI LE SUE DICHIARAZIONI POST-PARTITA AI MICROFONI DI ‘SKY SPORT’ >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy