Benevento-Milan 0-2, Condò: “Pioli, coraggio premiato” | Serie A News

BENEVENTO-MILAN ULTIME NEWS – Paolo Condò, sulle colonne di ‘Repubblica’, ha commentato il successo del Milan di Stefano Pioli al ‘Vigorito’ di Benevento

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Stefano Pioli AC Milan Benevento-Milan

Benevento-Milan 0-2, il commento di Condò sulla partita

 

BENEVENTO-MILAN ULTIME NEWSPaolo Condò, sulle colonne del quotidiano ‘Repubblica‘ in edicola questa mattina, ha commentato così il successo esterno (0-2) del Milan di Stefano Pioli in casa del Benevento di Filippo Inzaghi.

“Nel corso di un campionato felice i punti arrivano da tutte le componenti. Ci sono quelli portati dagli attaccanti, quelli garantiti dai difensori, quelli salvati dal portiere. E poi, com’è successo ieri al Milan, ci sono i punti inventati direttamente dall’allenatore. Con una scelta molto rischiosa, ma che in caso di riuscita paga dividendi eccellenti”, ha esordito Condò.

“Graziato nel finale del primo tempo malgrado una situazione tattica di evidente sofferenza sul versante destro, figlia dell’espulsione di Sandro Tonali, in un mondo normale Pioli avrebbe dovuto rimediare togliendo all’intervallo Rafael Leão. Che di coprire il povero Davide Calabria non era proprio capace. Dentro Samu Castillejo o Andrea Conti, un bel 4-4-1 e tutti a difendersi dall’ottimo Benevento”.

“Pioli invece ha confermato il talento portoghese, consapevole di dover segnare almeno un altro gol per portare a casa la vittoria. Era meglio chiedere una corsa in più agli altri centrocampisti, pur di poter scatenare Leao negli spazi.- ha proseguito Condò su Benevento-Milan. L’investimento ha portato frutti copiosi nel giro di pochi minuti, con uno 0-2 concettualmente alla portata di una decina di giocatori di Serie A, non di più”.

“Una rete meravigliosa che ha permesso a Leão di indirizzare una partita molto più in bilico di quanto dica il risultato; il resto l’hanno fatto la compattezza della fase difensiva e il solito Gigio Donnarumma. Se Gianluca Caprari angola troppo il rigore che potrebbe riaprire i giochi, è perché ha in testa la parata su Ciro Immobile prima della pausa. Mercoledì Milan-Juventus avrà un impatto forte soltanto in caso di sconfitta dei Campioni d’Italia: se andassero a 13 punti, sia pure con una gara da recuperare, si condannerebbero a un girone di ritorno da punteggio pieno. Tutt’altro che semplice, con una Champions da gestire in contemporanea”. Calciomercato Milan: nuovo esterno offensivo per Maldini. VAI ALLA NOTIZIA>>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy