Allenatore Milan – Tanti giocatori votano per la conferma di Pioli

Allenatore Milan – Tanti giocatori votano per la conferma di Pioli

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha fatto un buon lavoro in campo e nello spogliatoio del Milan. Molti calciatori vorrebbero una sua conferma nel 2020-2021

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Stefano Pioli, allenatore Milan. I giocatori spingono per il rinnovo

CALCIOMERCATO MILAN – ‘Tuttosport‘ questa mattina in edicola ha ricordato come, in genere, un allenatore non ancora sicuro della conferma in panchina per l’anno successivo si gioca gran parte del suo futuro tra marzo ed aprile. Stefano Pioli, tecnico del Milan, nonostante abbia un contratto fino al 30 giugno 2021 si trova in questa situazione con la differenza, però, che, visto lo stop al calcio per il coronavirus, non ha la possibilità di giocarsi sul campo le sue chance.

Il suo Milan, da gennaio in poi, ha preso la strada giusta, risalito la classifica, collezionato risultati e buone prestazioni, ma tutto questo potrebbe non bastare ai fini di una sua permanenza in panchina. L’amministratore delegato del club rossonero, Ivan Gazidis, infatti, già sul finire del 2019 ha incontrato due volte Ralf Rangnick, manager tedesco a cui il fondo Elliott Management Corporation vuole affidare l’area sportiva del club. Ruolo di allenatore incluso.

Se Rangnick, al momento pensieroso per questioni economiche, ambientali e temporali, dirà di sì, i giochi sarebbero fatti e, logicamente, Pioli avrebbe più di un piede fuori dal Milan. Ma, in caso di un passo indietro da parte dell’attuale responsabile dell’area sportiva del gruppo ‘Red Bull‘, Pioli avrebbe la possibilità di restare alla guida della Prima Squadra rossonera? Per ‘Tuttosportla risposta è sì.

Questo anche perché, al di là di altri profili che potrebbero tornare in gioco, quali quello dello spagnolo Marcelino García Toral e quello di Luciano Spalletti, Pioli gode di molti ‘sponsor‘ all’interno del Milan. E non si tratta dei dirigenti Zvonimir Boban e Paolo Maldini, che lo hanno portato in rossonero nell’ottobre 2019 dopo l’esonero di Marco Giampaolo e dopo lo stop nei negoziati principali, quelli con Spalletti.

Gli endorser di Pioli sono molti dei suoi calciatori: ad esempio Samu Castillejo, da Pioli rilanciato da esterno destro del 4-2-3-1 dopo la cessione di Jesús Suso al Siviglia; ma anche Theo Hernández, esploso in fase offensiva proprio con Pioli ed il nuovo assetto tattico del Diavolo. Quindi Ismael Bennacer, che dopo un inizio in sordina ed un ballottaggio continuo con Lucas Biglia, è divenuto titolare inamovibile degli schemi di Pioli in rossonero.

Infine, Ante Rebic, 7 gol nel 2020, a cui Pioli ha saputo dare fiducia nel momento giusto facendogli svoltare una stagione che sembrava anonima e Zlatan Ibrahimovic. Ad oggi non si sa se lo svedese resterà o meno al Milan anche la prossima annata ma, qualora dovesse rinnovare il proprio contratto, Ibrahimovic secondo il quotidiano torinese voterebbe per una conferma di Pioli in panchina. Hanno un legame schietto e onesto, si capiscono e insieme hanno trovato la retta via per risollevare il Milan. Intanto, però, spunta un’incredibile ipotesi per la panchina rossonera. VAI ALLA NOTIZIA >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy