PM – Calciomercato Milan: riscatto Rebic, le ultime notizie

PM – Calciomercato Milan: riscatto Rebic, le ultime notizie

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Il croato Ante Rebic è stato autore di 12 gol in 30 gare con il Milan. Il club rossonero vuole riscattarlo definitivamente

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Ante Rebic Milan

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Ha trascorso una prima parte di stagione da spettatore non pagante. Poi, però, nel 2020, con l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic e, soprattutto, con la doppietta siglata a ‘San Siro‘ in occasione di Milan-Udinese 3-2, con vittoria del Diavolo al 93′, il croato Ante Rebic si è sbloccato ed è diventato devastante, indispensabile per le fortune della squadra di Stefano Pioli.

Alla fine della stagione 2019-2020, Rebic ha siglato, in totale, 12 gol, laureandosi così capocannoniere del Milan: un rendimento che è andato sempre più in crescendo e che ha convinto il Milan: il club di Via Aldo Rossi, infatti, vuole riscattare a titolo definitivo il cartellino di Rebic, attualmente in prestito secco fino al 30 giugno 2021 dai tedeschi dell’Eintracht Francoforte, club dove milita, con la medesima formula e la stessa ‘deadline‘, il portoghese André Silva, ancora di proprietà dei rossoneri.

Milan ed Eintracht vogliono rendere l’operazione definitiva: i rossoneri vogliono riscattare Rebic, l’Eintracht vuole trattenere André Silva (16 gol in 37 gare con la maglie delle ‘Aquile‘ di Adolf ‘Adi’ Hütter tra Bundesliga, Europa League e Coppa di Germania). In tal senso, il Milan si è già portato avanti con il lavoro, parlando, più volte, con Fali Ramadani, agente di Rebic, con cui il Diavolo ha in piedi anche gli affari relativi a Luka Jovic e Nikola Milenkovic.

L’obiettivo del Milan, palese, è quello di riscattare il cartellino di Rebic con largo anticipo rispetto la scadenza del prestito biennale e l’Eintracht è sulla stessa linea del Milan. Tale operazione, sulla quale, comunque, andrà trovata una quadratura economica che consenta alle società di non spendere troppi soldi, al Milan di fare plusvalenza su André Silva ed all’Eintracht di devolvere ‘a cuor leggero’ alla Fiorentina il 50% del ricavato della vendita di Rebic come da accordi risalenti al 2016, verrà intavolata senza fretta.

Secondo quanto abbiamo appreso, infatti, per il Milan, adesso, le priorità sono, nell’ordine: il rinnovo del contratto di Ibrahimovic (scadenza 31 agosto 2020), la campagna acquisti in entrata per dare a Pioli una rosa il più completa possibile in vista dei preliminari di Europa League, il rinnovo dei contratti di Gigio Donnarumma e Hakan Çalhanoglu, entrambi in scadenza il 30 giugno 2021. Soltanto poi si parlerà della questione Rebic, il quale, tra l’altro, per una squalifica rimediata l’anno scorso in Germania, non disputerà i preliminari di Europa League.

Rebic-Milan, quindi, si farà: il croato resterà a giocare in rossonero ben oltre l’anno prossimo. Per le firme definitive sui contratti, però, ci sarà da aspettare ancora un po’ … LEGGI QUI LE ULTIME NOTIZIE DELLA NOSTRA REDAZIONE SU SERGE AURIER >>>

SEGUICI SUI SOCIAL: CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy