ESCLUSIVA – Nicolodi: “Rangnick è un genio, il suo modello funziona”

ESCLUSIVA – Nicolodi: “Rangnick è un genio, il suo modello funziona”

Abbiamo contattato Pietro Nicolodi, giornalista di Sky Sport esperto di Bundesliga, che ci ha parlato di Ralf Rangnick, in pole per la panchina del Milan

di Renato Panno, @PannoRenato
Ralf Rangnick

ESCLUSIVA MILAN – Una nuova rivoluzione sta per iniziare in casa Milan. Dopo le vicende societarie che hanno portato al licenziamento di Zvonimir Boban, si dovrà da pensare al miglioramento della rosa in vista della prossima stagione.

Ma ci sarà da valutare anche la questione allenatore: Stefano Pioli sembra destinato ad abbandonare la guida tecnica rossonera a fine stagione, con Ralf Rangnick che è il favorito per prenderne il posto.

Per conoscere meglio il profilo del tuttofare tedesco, la redazione di PianetaMilan.it ha contattato Pietro Nicolodi, noto telecronista di ‘Sky Sport‘ ed esperto di Bundesliga. Queste le sue dichiarazioni in esclusiva per la nostra redazione:

Innanzitutto, che tipo di allenatore è Ralf Rangnick?

“È un personaggio molto interessante. Vive per il calcio 24 ore su 24. Straordinariamente metodico, appassionato e geniale. Bravissimo nel costruire squadre dal niente, come dimostrano le esperienze dell’Hoffenheim e del Lipsia”.

Si parla molto del suo carattere forte e accentratore. È vero che arriverebbe al Milan solo se Ivan Gazidis gli affidasse massima libertà anche sul mercato?

“In questi ultimi anni ha ricoperto più il ruolo do dirigente più che di allenatore, anche se ho la sensazione che con Ralph Hasenhüttl al Lipsia abbia avuto un ruolo tecnico importante. Il carattere è di quelli tosti ed effettivamente verrebbe solo con pieni poteri. Poi vedremo”.

Un doppio ruolo da allenatore e direttore sportivo dunque. Il Milan e l’Italia intera sono pronti a questo tipo di rivoluzione?

“Francamente pensavo che non avrebbe più allenato e sono rimasto abbastanza sorpreso dalle voci. Non ho idea se l’Italia sia pronta o meno ma forse è il caso di adeguarsi ad un modello che funziona all’estero”.

Qual è il modulo preferito da Rangnick?

“Molto flessibile a seconda delle situazioni. Sicuramente ama il bel calcio ma a Lipsia ha costruito una delle migliori difese della Bundesliga”.

Quali sono i profili che potrebbe cercare sul mercato?

“Finora ha quasi sempre pescato gente giovane. Tra Hoffenheim, Schalke, Salisburgo e Lipsia ha pescato giocatori semi sconosciuti che sono diventati fenomeni“. Intanto il futuro di Zlatan Ibrahimovic rimane sempre più incerto: per saperne di più, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy