LIVE – Milan-Juventus, Pioli: “Ibrahimovic il più forte, ecco le condizioni di Calhanoglu”

LIVE MILAN – Stefano Pioli, tecnico rossonero, introduce i temi principali di Milan-Juventus, sfida di Serie A in programma domani, ore 21:45, a ‘San Siro’

di Renato Panno, @PannoRenato
Conferenza AC Milan-Verona Pioli Live

Finisce qui la conferenza di Stefano Pioli.

Su una sua riconferma: “A fine campionato voglio avere la soddisfazione di avere dato il massimo. In questo momento non penso al 3 agosto, ma alle nostre prossime gare. Per il lavoro che abbiamo fatto meritiamo bene di finire i campionato. Le decisioni le vedremo più avanti”.

Su Rebic: “In questo momento far sentire tutti importanti è fondamentale. Lui sta giocando con grande qualità e determinazione. Che possa giocare dall’inizio o subentrare ancora lo vedremo domani, però questo atteggiamento è importante.  Tutti stanno dando riposte importanti ma bisogna continuare così. Non siamo ancora contenti della nostra classifica, abbiamo l’obiettivo di fare i massimo fino alla fine. E’ questo l’atteggiamento giusto, quello di Ante e deve essere un esempio per la squadra”.

Sul lavoro fatto su Bennacer e Saelemaekers: “Bennacer è un giocatore con caratteristiche importanti per la squadra. Ha beneficiato molto di avere un compagno di reparto vicino. E’ più lucido e concreto giocando in due e la sua crescita è costante e non può che migliorare vista la sua costanza e il suo impegno. Saelemaekers è giovane, arriva da un altro campionato ed è normale avere bisogno di tempo. Deve continuare così”.

Sui precedenti contro la Juventus: “La crescita è stata costante e continua. Se vuoi ottenere l’eccezionale devi fare qualcosa di straordinario. Ci vorrà un grande Milan”.

Su Theo Hernandez: “E’ più portato alla fase offensiva e deve mantenere queste sue caratteristiche. Rappresenta uno sbocco importante per noi. Sa essere pericoloso. Ha capito che per diventare un giocatore completo deve fare anche la fase difensiva. Lui ha le qualità per diventare uno dei migliori terzini del mondo”.

Su Kessie: “E’ un giocatore molto importante, credo che abbia le qualità per fare prestazioni di livello come quella fatta a Roma. Mi aspetto che abbia continuità come sta facendo, deve essere un giocatore presente. Ci sta dando sicuramente un grande apporto e sta crescendo come condizione fisica. Sembra non avvertire la fatica”.

Su Ibrahimovic: “La condizione di Zlatan non può che migliorare. Saranno le partite a dirmi se il suo minutaggio può salire. Mi auguro che possa salire il suo livello, aveva giocato l’ultima volta l’8 marzo e contro la Spal è stata una partita particolare perché abbiamo giocato per tutto il tempo nella metà campo avversaria. E’ il più forte dal punto di vista mentale e della presenza in campo che abbia mai allenato. Lo avvertono sia i nostri avversari che i compagni”.

Sugli impegni ravvicinati: “Gli impegni ravvicinati portano via energie, ma gli stimoli ci porteranno a superare le nostre difficoltà”

Sulla partita contro la Juventus: “Dobbiamo eccellere in tutto perché giochiamo contro i migliori. Stanno dimostrando da anni la loro supremazia, qualità. Se pensiamo di poter vincere dobbiamo eccellere in tutte le fasi”

Sulle condizioni di Calhanoglu: “L’allenamento di stasera sarà decisivo non solo per Hakan. Si era contratto un polpaccio in seguito a un trauma, capiremo stasera se sarà pronto, mi auguro possa essere disponibile”.

Se questo è il Milan che aveva immaginato: “Devo dire di sì. Anche in passato si erano viste delle situazioni, ma non eravamo riusciti a ripeterci con lucidità. Adesso ci stiamo avvicinando ad un momento alto. Prima non riuscivamo a battere le squadre davanti a noi, se ci siamo riusciti vuol dire che abbiamo alzato il livello. Ma per domani non basta, dobbiamo superarci ancora”.

Sulla squadra: “Non mi stupisce la squadra. Sono contento perché stiamo riuscendo a mettere sul campo quello che prepariamo. Serve spirito e atteggiamenti positivi. E’ un peccato quando la domenica non riesci a mettere in campo le qualità. Mi aspetto tanto da loro e non sono stupito”

L’orario previsto per l’inizio della conferenza stampa di Pioli è, come di consueto, le 14:00.

LIVE MILAN – Nemmeno il tempo di archiviare il rotondo successo sul campo della Lazio, che i rossoneri di Stefano Pioli si tuffano a capofitto nel 31° turno di Serie A. Domani sera, alle ore 21:45, infatti, si disputerà a ‘San SiroMilan-Juventus, una gara che i bianconeri affronteranno senza gli squalificati Matthijs de Ligt e Paulo Dybala, ma con Leonardo Bonucci e Gonzalo Higuaín, ex dal dente avvelenato. Oggi, al ‘Milanello Sports Center‘ di Carnago (VA), Pioli ha introdotto i temi principali del big match contro la ‘Vecchia Signora‘. ecco tutte le dichiarazioni dell’allenatore emiliano.

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy