Cessione Milan: anche il re dei liquori nella cordata cinese

Cessione Milan: anche il re dei liquori nella cordata cinese

Anche il re dei liquori, il colosso Kweichow Moutai, farebbe parte della cordata intenzionata ad acquistare il Milan. A riportarlo è Milanofinanza.it

di Lorenzo Romagna, @RmgLnz95

Ora so i nomi e sono tranquillo”. Parole che sembravano non lasciare spazio a dubbi quelle del presidente rossonero Silvio Berlusconi. Ma il numero uno di via Aldo Rossi, nonostante le rassicurazioni sull’affidabilità della cordata cinese, non è ancora convinto di cedere la maggioranza rossonera. Ad acquistare il Milan, qualora l’affare dovesse andare in porto, dovrebbe essere una conglomerata di 7/8 imprenditori. E di questi, almeno per il momento, solo due sembrano essere venuti fuori: Robin Li e i fondatori del gruppo Evergrande. Mentre gli altri dovrebbero essere immobiliari e player del settore dei beni di consumo.

Alla lista, però, da ieri sera pare essersi aggiunto un nome tutto nuovo. Si tratta del colosso Kweichow Moutai, ovvero la principale azienda cinese di produzione di liquori controllata dallo Stato e guidata dal presidente Yuan Renguo. Una new entry importante che andrebbe a confermare ancor di più l’affidabilità degli investitori intenzionati ad accaparrarsi il 70% delle quote rossonere. A riportare la notizia è stato il portale ‘Milanofinanza’.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Berlusconi-Galatioto, rapporti gelati. A rischio la cessione del Milan

Ottovolante Berlusconi: tutti i pareri e le sterzate del presidente rossonero

Milan, i cinesi ti coprono di soldi: il piano della cordata

Emery, il Milan spinge e gli offre un ruolo alla Ferguson

SEGUICI:

Sulla nostra nuova ‘App’
Su Facebook
Su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy