Rafael Leao alla Kouamé per rivitalizzare Piatek: Pioli, ora tocca a te

Rafael Leao alla Kouamé per rivitalizzare Piatek: Pioli, ora tocca a te

Rafael Leao, per caratteristiche fisiche e tecniche, può essere l’ideale complemento in attacco per il polacco Krzysztof Piatek. Anche perché al Genoa …

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Domenica sera, ore 20:45, a ‘San Siro‘ si disputa Milan-Lecce, posticipo dell’8° turno in Serie A, debutto di Stefano Pioli sulla panchina rossonera. Il Milan, che staziona a 9 punti in classifica, con 3 vittorie e 4 sconfitte nelle prime 7 giornate di campionato, è chiamato a conquistare assolutamente una vittoria per non restare troppo attardato nella corsa ad un posto in Champions League.

Sui quotidiani sportivi in edicola questa mattina si parla, e molto, dell’astinenza da reti del ‘Pistolero‘ polacco, Krzysztof Piatek, che non va in gol su azione con il Milan dal 19 maggio scorso, Milan-Frosinone 2-0, e che, in questa stagione fin qui piuttosto disastrosa, ha trovato la via della rete soltanto su calcio di rigore contro Hellas Verona e Torino. Soltanto il primo gol, per altro, è valso un successo dei rossoneri.

Riteniamo che il modo migliore per far ritrovare a Piatek la vena realizzativa sia quella di affiancargli, sul versante sinistro del tridente offensivo che proporrà Pioli (sarà Jesús Suso a muoversi sulla destra), il giovane attaccante portoghese Rafael Leao, classe 1999, prelevato la scorsa estate dal Lille, il quale ha rappresentato, in questo scorcio iniziale di stagione a dir poco complicato per il Diavolo, una delle poche note davvero liete.

Rafael Leao, in gol contro la Fiorentina (rete bellissima, purtroppo inutile ai fini del risultato) ed in grado di conquistare, sul campo del Genoa, il calcio di rigore della vittoria poi trasformato da Franck Kessié, ricorda, infatti, per caratteristiche fisiche e tecniche, l’ivoriano Christian Kouamé, altro giovane attaccante molto interessante del nostro campionato. Proprio quel Kouamé che, con il Genoa guidato da Davide Ballardini nella parte iniziale della stagione 2018-2019, aveva fatto faville in coppia con Piatek.

Le statistiche parlano chiaro: nelle 20 partite della scorsa annata in cui il Genoa ha giocato con la coppia Piatek-Kouamé (17 dall’inizio, 3 a gara in corso) tra Serie A (19) e Coppa Italia (una), il polacco è andato in gol la bellezza di 19 volte, con varie doppiette all’attivo. Le reti di Kouamé sono state soltanto 3, ma l’ivoriano si è prodigato e sbattuto, partendo da posizione più defilata, per cercare di mandare alla conclusione svariate volte il proprio compagno di reparto.

E non è un caso, forse, che, una volta ceduto Piatek, il Genoa abbia fatto poi enorme fatica a segnare e, più in generale, a salvarsi. Rafael Leao, in questo Milan, può fare ciò che faceva Kouamé: partire defilato, accentrarsi per venire più dentro al campo, portare via l’uomo dalla zona di Piatek e lasciare quindi campo libero alle micidiali stoccate del ‘Pistolero‘ verso la porta avversaria. Inoltre, Rafael Leao, così come aveva promesso in una delle interviste rilasciate prima dell’inizio del campionato, avrà la possibilità di metterlo personalmente in condizione di tirare tramite qualche assist.

Rispetto a Kouamé, però, il portoghese, altrettanto rapido nonostante i 188 centimetri di altezza, sembra essere dotato di maggiore classe e, pertanto, oltre a poter costituire con Piatek l’accoppiata perfetta, potrà avere maggiori chance di mettersi in proprio e di incrementare il bottino dei gol, personale e del Diavolo che, mai come in questo momento storico, ha bisogno di ritrovare un gioco fluido, armonioso e redditizio per alzare il fatturato delle reti, attualmente fermo a quota 6 in 7 giornate, nonché dei tiri in porta.

Rafael Leao, dunque, ‘rischia’ di essere, nonostante la giovanissima età, l’arma più valida del Milan anche per rivitalizzare Piatek ed evitare che i 35 milioni di investimento sul polacco del gennaio 2019 vadano disattesi. Per curiosità, statistiche e retroscena su Rafael Leao, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy