Calciomercato Milan – Rinnovo Ibrahimovic, fiducia e ottimismo di Maldini

Calciomercato Milan – Rinnovo Ibrahimovic, fiducia e ottimismo di Maldini

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Paolo Maldini, direttore tecnico rossonero, si è detto ottimista sul rinnovo di contratto di Zlatan Ibrahimovic: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Maldini Ibrahimovic calciomercato Milan

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha fatto il punto sulla situazione del rinnovo di contratto di Zlatan Ibrahimovic con il Milan.

Per la ‘rosea‘ se, finora, Zlatan ed il Diavolo non hanno ancora celebrato il nuovo matrimonio è perché manca ancora l’intesa sull’ingaggio del nuovo contratto che dovrebbe legare lo svedese ai rossoneri fino al 30 giugno 2021.

O meglio, questa è l’impressione che ha la proprietà del Milan. Se l’attaccante non ha ancora firmato è perché è insoddisfatto della proposta contrattuale rossonera. Un’offerta che, invece, per il fondo Elliott Management Corporation, è la migliore possibile.

L’offerta presentata ad Ibrahimovic, 6 milioni di euro netti, rimane, infatti, un limite invalicabile. Può essere superato con una serie di bonus e premi personali legati al rendimento del bomber nativo di Malmö con la squadra di Stefano Pioli. Ma lui non sembra prenderli in considerazione.

Elliott, ha commentato ‘La Gazzetta dello Sport‘, crede poco alla ‘questione di stile‘ tirata in ballo da Mino Raiola, agente di Ibra. Ritiene che l’aspetto principale siano i soldi in busta paga. O, magari, Ibrahimovic si aspetta che il Milan, ancora una volta, lo faccia sentire più importante.

Così il Milan aspetta. Tempo ce n’è ed Elliott non ha trasmesso limiti temporali ai dirigenti per la trattativa. Si lavora senza fretta e lo stesso Zlatan, per la ‘rosea‘, non sembra poi avere così fretta di tornare. In Svezia si allena, è segnalato in ottime condizioni fisiche (avrà svolto il tampone in forma privata?) ed il Milan si informa costantemente su di lui.

Per il rinnovo del suo contratto, non sono attese svolte risolutive nelle prossime ore. Nessuno si sente di stimare i tempi dell’attesa. L’ottimismo di base, però, resta. Almeno da due parti su tre. Ovvero quello di Raiola e di Paolo Maldini, direttore tecnico rossonero, che si è detto ottimista sulla questione Ibra intercettato ieri all’uscita da un hotel del centro.

Elliott, invece, ha una visione più razionale della faccenda. Ritiene di aver fatto il massimo per trattenere Ibrahimovic e non intende spingersi oltre. Per Zlatan è stata già fatta, infatti, una ricca eccezione alla politica aziendale, che prevede gli Over 30 in squadra soltanto a costi sostenibili.

La richiesta d’ingaggio di Ibrahimovic, 7,5 milioni di euro netti, viene ritenuta oltre i limiti del buon senso. La fiducia della società rossonera e dell’entourage del calciatore, però, lascia quasi pensare che, alla fine, sarà Ibra a fare un piccolo passo indietro. Per la felicità di tutte le parti in causa.

QUANTO PUÒ SPENDERE IL MILAN SUL MERCATO ESTIVO? ABBIAMO SCOPERTO CHE … >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy