De Laurentiis: “Inutile chiamare Insigne e non farlo giocare. Tavecchio si dimetta”

De Laurentiis: “Inutile chiamare Insigne e non farlo giocare. Tavecchio si dimetta”

Parole durissime di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, nei confronti di Giampiero Ventura e soprattutto di Carlo Tavecchio, presidente della FIGC

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, non le ha mandate a dire verso Carlo Tavecchio, numero uno della FIGC: “Se fossi Tavecchio la prima cosa che farei è dimettermi per non fare la figura dello stupido. Si dovrebbero dimettere lui e Michele Uva (dg della Figc, ndr), ma anche il Coni ha delle responsabilità”.

Sulla scelta di Ventura: “Tavecchio avrebbe dovuto obbligare la Federcalcio a fare un altro tipo di attività. Non si passa da Conte a quest’altro allenatore. Non sono stati in grado di mantenerlo, allora evidentemente avevano sbagliato a prenderlo. Chi vorrei come prossimo ct? Un giovane di 35 anni…”.

Su Insigne: “E’ inutile convocarlo per poi farlo giocare fuori ruolo o non farlo giocare. In questo modo si crea anche un danno economico alla società. Mi auguro ci sia un cambio netto nel mondo del calcio. Ventura? E’ un bravo allenatore, ma anche io a Napoli lo cambiai dopo poche settimane”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Insigne: “Chiediamo scusa all’Italia. Accetto le scelte di Ventura”

Italia, Ancelotti apre alla panchina azzurra: le ultime

Malagò: “Tavecchio? Fossi in lui mi dimetterei”

Italia, Albertini: “Dimissioni a Tavecchio? Sono a disposizione”

Bergomi: “L’allenatore giusto per l’Italia? Mourinho”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy