Milan, si lavora per la seconda squadra in Lega Pro

Milan, si lavora per la seconda squadra in Lega Pro

Il Milan starebbe pensando di creare una seconda squadra da far giocare nel campionato di Lega Pro il prossimo anno. Rossoneri già al lavoro.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Sono anni che si parla dell’ipotesi che i grandi club italiani possano avere una seconda squadra nei campionati minori. Il Milan potrebbe essere già pronto per trasformare tutto in realtà. Lo ha confermato direttamente Marco Fassone, dopo l’Assemblea dei Soci che si è tenuta quest’oggi a Casa Milan, come comunica Calcio&Finanza.

Sono stati tantissimi gli argomenti toccati dall’amministratore delegato del Milan, che ha avuto modo anche di esprimere la posizione del club rossonero sulle seconde squadre. Oggi il commissario della FIGC, Giovanni Malagò, ha aperto significativamente: “Penso ci vorranno solo alcuni giorni per vedere le seconde squadre. Uscirà un provvedimento che le sdoganerà, un endorsement definitivo con le squadre, non so dire se già dal prossimo campionato o al massimo tra un anno. Ormai però il discorso è varato e deve andare avanti”.

Il Milan si farà trovare pronto. I rossoneri stanno infatti già sviluppando un progetto relativo alla seconda squadra. Il club di via Aldo Rossi è tra i più interessati, anche da parte della proprietà cinese, che vede il progetto positivamente anche per nuovi sponsor e nuovi introiti. Inoltre c’è da considerare l’aspetto tecnico, visto che non ci sono tantissimi giovani che si valorizzerebbero.

Il Milan si augurava, ha spiegato Fassone, che una decisione definitiva venisse presa addirittura entro il 30 aprile, come sembrava inizialmente. La ratifica, invece, dovrebbe arrivare entro il 15 maggio. C’è però ancora qualche piccolo problema su una differenza di vedute a livello federale da risolvere.

In ogni caso, il Diavolo sta lavorando al progetto, con l’obiettivo di essere pronto già dalla stagione 2018/19, ovvero la prossima, nel caso in cui venisse dato l’ok. L’ipotesi è che nel caso in cui rimangano liberi dei posti in Lega Pro, invece di ricorrere al ripescaggio venga consentito ai club di inserire le seconde squadre. In questo caso il Milan sarebbe in prima linea.

Inoltre, il Milan continua a lavorare anche per la squadra femminile.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

PM – Conclusa l’assemblea dei soci del Milan, ecco cosa è emerso dal summit

PM – Fassone: “Rinvio per motivi tecnici: nessun problema di liquidità”

PM – Milan, posticipata a giugno 2019 la restituzione del bond da 15 milioni

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy