Diritti TV – La Lega Calcio impone l’ultimatum a MediaPro

Diritti TV – La Lega Calcio impone l’ultimatum a MediaPro

La Lega Serie A si riunirà il 22 maggio per i diritti TV. Entro questa data MediaPro dovrà presentare le fideiussioni promesse o sarà inadempiente

di matteotesta

Oggi era prevista l’ennesima assemblea della Lega Serie A per discutere della questione dei diritti TV relativi alle prossime tre stagioni ma non con ogni probabilità non si raggiungerà il numero legale.

Come riporta l’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, la data decisiva diventa quindi il 22 maggio, giorno in cui MediaPro dovrà presentare le fideiussioni a copertura degli 1,2 miliardi di euro promessi per l’acquisto dei diritti TV. L’azienda spagnola ha fatto ricorso contro l’annullamento del suo bando da parte del Tribunale di Milano e continua a confermare di voler concludere l’operazione nonostante questo intoppo.

La Lega Calcio sembra ormai decisa a imporre l’ultimatum a MediaPro: se le fideiussioni non arriveranno entro il 22 verrà considerata inadempiente. “MediaPro deve rispettare ciò che è contrattualmente previsto. E’ più semplice di quanto non appaia”, ha detto il Presidente designato della Lega Serie A Gaetano Miccichè alla ‘La Politica nel Pallone’. “Non possiamo assolutamente andare oltre quella data”, ha poi ribadito il Presidente del C.O.N.I. Giovanni Malagò.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Malagò: “Diritti TV? Dovremmo tutti fare un passo indietro”

Diritti TV, annullato il bando di Mediapro. Ora è caos

Diritti TV, la Rai mette le mani su Coppa Italia e Supercoppa Italiana

Diritti TV – la decisione della Lega posticipata di 15 giorni

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy