Diritti TV – La decisione della Lega posticipata di 15 giorni

Diritti TV – La decisione della Lega posticipata di 15 giorni

La Lega ha rimandato di 15 giorni la decisione sui diritti TV della Serie A. Nel frattempo MediaPro conferma di voler onorare gli accordi

di matteotesta

Ieri la Lega Calcio si è riunita in assemblea a Roma per discutere della questione dei diritti TV della Serie A per il triennio 2018-2021. Al momento MediPro non ha ancora fornito la fideiussione da 1,2 miliardi per il pagamento della prima stagione (la scadenza era il 25 aprile scorso) in risposta al blocco del bando da parte del Tribunale di Milano su richiesta di Sky. Come riporta l’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, la decisione finale è stata spostata alla prossima assemblea che si terrà a Milano tra 15 giorni. Durante questa pausa i giudici decideranno se confermare la sospensione o meno del bando. La maggior parte dei club sono a favore di una trattativa più morbida con MediaPro ma comunque il presidente Miccichè è intenzionato ad inviare all’azienda spagnola una lettera per invitarla ad ottemperare gli accordi finanziari. Nel frattempo MediaPro ha confermato ai club di Serie A la sua solidità economica e la volontà di concludere nel migliore dei modi la questione dei diritti TV con due diverse lettere contenenti uno studio di KGPM.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Diritti TV – La Rai si aggiudica Coppa Italia e Supercoppa Italiana

Cairo: “Per i diritti TV situazione ingarbugliata”

Diritti TV, Malagò tenta il compromesso con i club

MediaPro gela la Lega Calcio: “Fideiussione? Prima dateci i diritti TV”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy