Raiola: “Donnarumma non ha tradito il Milan per soldi. Juventus? Non posso escluderlo”

Raiola: “Donnarumma non ha tradito il Milan per soldi. Juventus? Non posso escluderlo”

Mino Raiola in merito il futuro di Gianluigi Donnarumma: “Il Milan era il suo grande amore: quando sarà libero andrà dove vuole”

Tiene banco, in queste ore, il duello verbale tra Mino Raiola, procuratore di Gianluigi Donnarumma, e Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, in merito la vicenda del mancato di rinnovo contrattuale del 18enne portiere rossonero con il club di Via Aldo Rossi. In particolare, ai microfoni di ‘Sky Sport’, Raiola, pur facendo capire come la preferenza del calciatore sia per l’estero, in particolare per il Real Madrid, non ha escluso la possibilità che l’estremo difensore, alla fine, possa indossare la maglia della Juventus.

“Il Milan era il suo grande amore, forse lo è ancora. È cambiato tutto dopo l’ultimo incontro quando il Milan voleva parlare col giocatore oltre che con me e io non l’accetto. Dopo ciò che è successo ha detto di non voler più accettare un rinnovo in quell’ambiente. Una società seria fa un comunicato stampa per difendere il ragazzo, ma niente. Ha sentito la mancanza dell’appoggio del Milan, io mi prendo il 100% della responsabilità del mancato rinnovo. C’entro io. Oggi lui dice che non ci sono più i presupposti per rinnovare perché non capisce perché la sua società si comporta così. Io non ho niente contro il Milan e Fassone ma voglio solo capire che società sarà in futuro, anche perché avevo già dichiarato che non lo portavo via a zero. Non mi sembrava che il Milan cercasse una bandiera. Io non ho parlato con nessuna grande squadra e non c’è nessun accordo, non lo faremo in brevi tempi – ha detto Fassone -. Ciò che è stato fatto finora è vicino al mobbing. Le grandi squadre non hanno mai fatto pressioni sui giocatori. Quando sento dire che Gigi ha tradito per i soldi mi dà fastidio. Ho sempre tenuto tutte le possibilità aperte ma io oggi e anche Gigi, seguendo il mio consiglio, non vediamo i presupposti per rinnovare”.

“La cosa migliore per il ragazzo è andare via però il calcio non è così facile. Prenderemo le nostre decisioni per la sua sicurezza personale. In prospettiva Donnarumma sarà più forte di Buffon e Gigi quando è libero può andare dove vuole – ha concluso Raiola -. Gianluigi oggi avrebbe più difficoltà ad accettare la Juventus, però oggi è difficile dire che andrà alla Juventus anche per il rispetto per il Milan preferirebbe l’estero, ma io da Raiola non lo escludo. Io sono sicuro: Gianluigi colpe non ne ha”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Le dichiarazioni di Marco Fassone a ‘La Gazzetta dello Sport‘ ed al ‘CorSera

Le dichiarazioni di Mino Raiola a ‘Sky Sport, ‘Premium Sport‘, ‘La Gazzetta dello Sport‘ e ‘CorSera

Striscione e dollari in campo contro Donnarumma, le reazioni social

Mirabelli: “Donnarumma? Sicuramente giocherà nel Milan”

Avv. Rigo: “Donnarumma in tribuna? Prevarrà il buon senso”

Martorelli: “Donnarumma? Polpetta avvelenata per la nuova dirigenza”

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook///Twitter///Instagram///Google Plus///Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy