Raiola a Premium Sport: “Nessun club dietro Donnarumma, i toni sono stati sbagliati”

Raiola a Premium Sport: “Nessun club dietro Donnarumma, i toni sono stati sbagliati”

Le si sono aspettate tutto il giorno e finalmente sono arrivate. Ecco le parole di Mino Raiola sulla vicenda Donnarumma, ai microfoni di Premium Sport

Ecco le parole di Mino Raiola a Premium Sport sulla vicenda del rinnovo contrattuale di Gianluigi Donnarumma: “La situazione negativa, troppa violenza, ci sono state minacce a lui e alla famiglia, anche di morte, striscioni…Un atteggiamento passivo nei suoi confronti, non è stata assolutamente una cosa economica. Si sarebbe trovato un accordo, non siamo mai entrati in quella cosa. Toni troppo sbagliati, troppo poco tempo, doveva essere tutto più graduale, avevo garantito che non saremmo partiti a parametro zero. Non era una questione di rubarsi il giocatore. Abbiamo iniziato tutto con un un modo sbagliato. Altri club? C’erano già a 14 o a 16 anni altri club su Gigio, non è questo il problema, non abbiamo nessun accordo con altri. Ho spiegato perchè siamo arrivati a questa situazione, non potevamo accettare minacce, stress psicologici e altro. Parlo di Milan, anche di Mirabelli, ognuno si prenda le proprie responsabilità, non ho nulla contro il Milan, ma credo che loro abbiano fatto le loro scelte, abbiamo deciso così, punto. Rischio che Gigio perda un anno? Il rischio c’è, ma solo in caso di mobbing, non di altro”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan-Donnarumma, c’è ancora uno spiraglio: il punto

Donnarumma a Mirabelli: “Che fretta c’era?”

Yonghong Li blocca Donnarumma. In attesa di offerte …

Donnarumma, prevista oggi contestazione dal ‘Milan Club Polonia’

Donnarumma, quale futuro? PSG in vantaggio sul Real Madrid

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook///Twitter///Instagram///Google Plus///Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy