Milan-Lecce 2-2, le pagelle: Calhanoglu rigenerato, disastro Conti

Milan-Lecce 2-2, le pagelle: Calhanoglu rigenerato, disastro Conti

Hakan Calhanoglu migliore in campo in occasione di Milan-Lecce a ‘San Siro’: un gol ed un assist per il turco. Voti e giudizi de ‘La Gazzetta dello Sport’

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILANMilan-Lecce, gara in programma ieri sera a ‘San Siro‘, è terminata 2-2. ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina, come di consueto, ha dato i voti in pagella ai calciatori del Milan, stilando giudizi sulle loro prestazioni. Migliore in campo, secondo la ‘rosea‘, tra la fila dei padroni di casa è stato il fantasista turco Hakan Calhanoglu.

Calhanoglu, infatti, è stato premiato con un 7,5 in pagella così motivato: “Entra in tutte le azioni offensive, svaria su tutto il fronte d’attacco, trova un gol fantastico ed un palo. Rigenerato”. Dietro di lui, voto 7, il terzino sinistro francese Theo Hernández, che, “nella difesa a tre e mezzo del Milan, è il ‘mezzo’: spinta continua. Un martello pneumatico, un valore aggiunto”.

Bene anche Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, incolpevole sul gol, anzi quasi prodigioso sul rigore parato a Khouma Babacar, e Krzysztof Piatek, che ha ritrovato la rete su azione dopo cinque mesi, premiati entrambi con un bel 6,5 in pagella da ‘La Gazzetta dello Sport‘. Stesso voto per il tecnico del Milan, Stefano Pioli, così motivato: “Compleanno agrodolce: dolce perché in pochi giorni ha già dato un’identità tattica alla squadra, agro perché queste sono partite da chiudere”.

Per il resto sufficienza piena, voto 6, per Mateo Musacchio, Alessio Romagnoli, Franck Kessié, Lucas Paquetá, Rade Krunic (entrato nella ripresa) e Rafael Leao, sul quale, però, pesano come macigni gli errori sotto porta commessi in avvio del match. Appena sotto la sufficienza, voto 5,5, per l’argentino Lucas Biglia, che regala l’assist del vantaggio a Calhanoglu ma anche il gol del pareggio al Lecce nel recupero con un errore, e per lo spagnolo Jesús Suso.

Peggiore in campo, infine, per la ‘rosea‘, è stato Andrea Conti, voto 5 così motivato: “La risalita si conferma tortuosa. Prova a spingere il naso avanti, poi combina il pasticcio con quel braccio largo in area …”. 10 punti in 8 gare per il Diavolo: l’ultima volta che si era verificata una situazione simile è stato con Massimiliano Allegri: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter/// Instagram/// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy