Tuttosport – Kessie, un bel dilemma per il Milan

Tuttosport – Kessie, un bel dilemma per il Milan

Protagonista di un’ottima Coppa d’Africa con la Costa d’Avorio, Franck Kessie deve ancora essere valutato da Marco Giampaolo. Ma la Premier League lo tenta

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha ricordato come Franck Kessie, classe 1996, centrocampista del Milan, sia stato protagonista, in Egitto, di un’ottima Coppa d’Africa con la sua Nazionale, la Costa d’Avorio, eliminata ai quarti di finale dall’Algeria del futuro rossonero, Ismael Bennacer, soltanto ai calci di rigore.

Il torneo continentale ha messo in mostra un Kessie in grande spolvero, così come era accaduto nella parte finale della passata stagione quando, con una sua doppietta sul campo della S.P.A.L., per poco non aveva consegnato al Milan la qualificazione in Champions League. Adesso Kessie si godrà qualche meritato giorno di vacanza, poi, tra il 5 ed il 10 agosto prossimo, si metterà a disposizione di Marco Giampaolo per iniziare la preparazione con il Milan.

Giampaolo, nella conferenza stampa della sua presentazione, ha fatto presente di voler valutare bene ogni elemento a disposizione nella propria rosa prima di dare il via libera o meno per un’eventuale cessione: Kessie, molto giovane, ha ancora ampi margini di miglioramento davanti a sé e con Giampaolo potrebbe scoprire metodi di allenamento nuovi che potrebbero anche portarlo ad uno step superiore. Resta, però, per ‘Tuttosport‘, un calciatore che il Diavolo potrebbe sacrificare sul mercato.

Se da un lato è vero che si tratta dell’unico centrocampista della rosa rossonera che possiede caratteristiche fisiche importanti, e doti di corsa che fanno molto comodo in una squadra, è altrettanto vero che Giampaolo predilige dei palleggiatori e calciatori che sappiano dare del ‘tu’ al pallone. Con l’arrivo, poi, di Rade Krunic e dello stesso Bennacer, il ruolo di titolare fisso, avuto tanto con Vincenzo Montella quanto con Gennaro Gattuso nei primi due anni di Milan, potrebbe anche essere messo in discussione.

Kessie è arrivato al Milan nell‘estate 2017 per 30 milioni di euro: 8 milioni per il prestito oneroso biennale, 20 per l’obbligo di riscatto più altri 2 di bonus per le 25 presenze da 45′, ampiamente raggiunte dal centrocampista ivoriano nel corso della sua prima stagione rossonera. Un ammortamento residuo, dunque, di 19 milioni di euro abbondanti per il suo cartellino: cifra dalla quale la dirigenza dovrà necessariamente partire, in caso di una sua cessione, per non incappare in una minusvalenza pericolosa per il bilancio.

Secondo ‘Tuttosport‘, una cosa è certa: se Kessie dovesse essere ceduto, chiederebbe di andare in una squadra di Premier League, un campionato che lo ha sempre affascinato, anche perché ritiene che, per caratteristiche fisiche e tecniche, sia la lega che meglio si sposa con le sue capacità. Il Milan, che come detto non può e non vuole ‘svenderlo’, nel caso valuti una sua partenza lo farà soltanto per una cifra non inferiore ai 40 milioni di euro. Per ora, a ‘Casa Milan‘, non sono giunte offerte per lui. Qualche interessamento, però, c’è.

La situazione dovrà essere valutata nei prossimi giorni, di comune accordo con l’allenatore. Intanto, però, dall’Inghilterra arrivano le prime richieste per un altro calciatore rossonero: per i dettagli, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy