Gazzetta – Milan, asse con Mendes con base nel Principato

Gazzetta – Milan, asse con Mendes con base nel Principato

Jorge Mendes, potente procuratore portoghese, ‘regista’ delle ultime operazioni di calciomercato del Milan. E controlla anche il Wolverhampton …

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola ha dedicato un approfondimento a Jorge Mendes, procuratore sportivo portoghese, il cui impero si estende dal Portogallo alla Cina, reggendosi sul business del pallone. Secondo ‘Forbes‘, nel 2018 il valore dei contratti dei calciatori curati dalla ‘GestiFute‘, società fondata e guidata da Mendes, si aggira intorno al miliardo di dollari.

Mendes, che parla 5 lingue e gira con 4 smartphone, ha incassato 100,5 milioni di dollari di commissioni nell’ultimo anno per gli spostamenti dei suoi assistiti da una squadra all’altra. Al momento, ha ricordato la ‘rosea‘, sta giocando da ‘regista’ nel calciomercato estivo del Milan, visto che la cessione di André Silva al Monaco porta la sua firma e lo stesso potrebbe succedere per la possibile partenza di Patrick Cutrone verso il Wolverhampton.

Mendes assiste, per esempio, Ederson e Bernardo Silva (Manchester City), Thiago Silva (PSG), James Rodríguez (Real Madrid), e, ovviamente, Cristiano Ronaldo e José Mourinho. Pensare, però, al 53enne lusitano come semplice agente sarebbe, per ‘La Gazzetta dello Sport‘, molto riduttivo. La sua rete ha infatti oltrepassato gli steccati delle procure sportive per atterrare all’interno dei club.

Proprio con gli inglesi del Wolverhampton il legame è istituzionalizzato: la proprietà è del colosso cinese ‘Fosun‘, che ha una quota della società di Mendes e molti dei nomi da lui gestiti sono finiti lì, in campo e in panchina. L’allenatore è infatti quel Nuno Espirito Santo con cui Mendes iniziò a farsi strada 23 anni fa: Nuno faceva il portiere al Vitoria Guimarães e Mendes – calciatore che diversificava già con una videoteca e una discoteca − lo portò al Deportivo La Coruña.

La ‘galassia Mendes’, però, ha basi ovunque: in Portogallo gli affari con Benfica e Porto non si contano; in Premier League i flussi dei suoi calciatori hanno seguito gli spostamenti di Mourinho; in Spagna orbitano attorno al Valencia di Peter Lim, magnate di Singapore che di Mendes è amico e socio nella ‘Meriton Capital Limited’, e all’Atlético Madrid. In Ligue 1 l’Impero ha stretto accordi strategici con il Principato: Mendes è il braccio destro sul mercato di Dimitri Rybolovlev, tycoon russo proprietario del Monaco. Dove approderà André Silva generando una bella plusvalenza per il Milan: per i numeri, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy