Pagelle Spezia-Milan, i voti di Tuttosport: incubo Theo, stecca anche Ibra

Le pagelle di Spezia-Milan, gara della 22^ giornata di Serie A, terminata 2-0 al ‘Picco’. Brutta partita dei rossoneri, che hanno perso meritatamente

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Pagelle milan Rassegna Stampa - I voti di Tuttosport (Grafica)

Spezia-Milan 2-0: le pagelle di ‘Tuttosport’

 

2-0, al ‘Picco‘, dello Spezia sul Milan e adesso il primato nella classifica di Serie A, per i rossoneri, è davvero a rischio. Vediamo, dunque, nelle pagelle del quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, voti e giudizi dei calciatori del Diavolo dopo questo brutto match.

Pagelle Spezia-Milan, il ‘migliore’ in campo

 

Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, voto 7: “Sfodera le sue solite prodezze che contribuiscono al primato rossonero”.

Pagelle Spezia-Milan, il giudizio sul mister

 

Stefano Pioli, voto 5: “Non trova un Piano B in una serata che fin dai primi di minuti di gioco aveva palesato difficoltà oggettive della sua squadra. Prova a ribaltare la squadra a metà ripresa, con tre cambi contemporanei. Ma nemmeno questo serve ad invertire la rotta”.

Pagelle Spezia-Milan, sufficienti Kjær e Tomori

 

Voto 6, quindi, per Simon Kjær (“Due partite fuori non lo hanno arrugginito, ma non lo hanno guarito”) e Fikayo Tomori (“Si conferma difensore di grande affidamento, anche quando la squadra è in balìa degli avversari”), entrato proprio al posto del danese.

Pagelle Spezia-Milan, in tre appena sotto la sufficienza

 

Voto 5,5, dunque, per il capitano, Alessio Romagnoli (“Agudelo lo mette a sedere in una delle azioni più pericolose del primo tempo. È ancora lui a non essere impeccabile”), Ismaël Bennacer (“Minuti importanti per cercare la condizione, ma certamente non ancora ai suoi livelli”) e Franck Kessié (“Nemmeno lui si salva nella serataccia rossonera. Almeno non si arrende mai”).

Pagelle Spezia-Milan, una squadra mediocre

 

Voto 5, poi, per Diogo Dalot (“Serata da dimenticare”), Soualiho Meïte (“Entra in un momento delicato, non fa nulla per emergere”) ed Alexis Saelemaekers (“Si perde nelle praterie dello stadio, incapace di concretizzare una sola azione”).

Ma anche per Hakan Çalhanoğlu (“Avrebbe dovuto dare qualità: non riesce ad inventare nulla”), Rafael Leão (“Solita serata insulsa, a guardare e perdere palloni”), Mario Mandžukić (“Non pervenuto: per il momento acquisto totalmente inutile”) e Zlatan Ibrahimović.

Questa la motivazione del voto all’attaccante svedese: “Stupisce il fatto che si sia fatto sopraffare fisicamente da un giocatore più piccolo e meno esperto di lui. Serata in linea con tutta la squadra”.

Pagelle Spezia-Milan, il peggiore in campo

 

Theo Hernández, voto 4,5: “Primo tempo quasi da spettatore. Nel secondo tempo regala la ripartenza allo Spezia che manda i liguri in gol. Un giocatore con il suo talento non può vivere una serata così anonima”. Maldini, caccia ad un top player da 40 milioni! Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy