Romagnoli, carisma e leadership: e quella “convinzione” nel post-partita

Prestazione di alto livello per Alessio Romagnoli in Milan-Torino. Il capitano rossonero è stato il migliore in campo. Poi piccola polemica nel post-partita

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Alessio Romagnoli Milan

NEWS MILAN – Ieri in Milan-Torino, prestazione superba di Alessio Romagnoli. Si conferma leader difensivo della squadra, pur dovendo sopperire all’assenza di Simon Kjaer a fine primo tempo. Il capitano rossonero è stato bravo anche a gestire Matteo Gabbia, esordiente assoluto in Serie A e peraltro entrato a freddo.

Romagnoli non ha sbagliato alcun intervento, né aereo né in chiusura sulle proiezioni offensive avversarie. Bravo anche in un paio di scivolate in sicurezza sul compagno di Nazionale Andrea Belotti. Chiaramente  il Milan dal suo capitano si aspetta sempre carisma, leadership e crescita continua. Impeccabile, in tal senso, l’atteggiamento del numero 13 rossonero. Ieri si è superato, ma anche in altre partite ha fatto valere le sue qualità. Nel post-partita infatti Romagnoli lo ha fatto notare al giornalista di Sky Sport che lo ha intervistato. “Sei stato il migliore in campo”, gli viene detto, e lui replica: “Ho fatto tante altre partite anche più belle di quella di oggi, ma quando si vince vengono descritte nel modo migliore”.

Romagnoli sa bene che non si finisce mai di migliorare: “L’importante è continuare a lavorare”. Romagnoli ha tutto per diventare maturo, un punto di riferimento per la squadra. Fare il salto di qualità e diventare “grande”. Il suo futuro non è in bilico al momento. Ricordiamo che lui ha rinnovato al termine della gestione cinese, quando il futuro del Milan era molto più che incerto. Il suo contratto scadrà nel giugno 2022, ma il suo procuratore è Mino Raiola. C’è da capire quando potrà prolungare il proprio contratto, anche se al momento le priorità della dirigenza rossonera sono legate ad altri calciatori.

Da un capitano ci si aspetta anche che possa che sia legato alla maglia, e sin qui Romagnoli è stato ineccepibile. Vedremo se al termine di questa stagione ci saranno tentativi concreti da parte di altri club. Tutto in divenire, ma ad oggi si deve pensare esclusivamente al bene del Milan. Poi in estate si vedrà, ricordiamo che c’è anche da giocare un Europeo con l’Italia di Roberto Mancini super carica e vogliosa di far bene. Nel frattempo il Milan si gode l’esordiente Matteo Gabbia, al quale sono arrivati anche dei complimenti inaspettati: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy