Spezia-Milan 2-0: “Pioli a lezione di Italiano” | Serie A News

Spezia-Milan al ‘Picco’ è finita 2-0. Bruttissima prestazione dei rossoneri di Stefano Pioli, surclassati in tutto dai padroni di casa. Oggi Inter in vetta?

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Italiano Pioli Spezia-Milan

Spezia-Milan 2-0: l’analisi di ‘Repubblica’

 

Il Milan cola a(l) Picco: così il quotidiano ‘Repubblica‘ in edicola questa mattina apre sulla partita di La Spezia. Il Diavolo, che si presentava nello stadio della squadra ligure per la prima volta dal 1923, e da capolista, è caduto in maniera inopinata ed inaspettata per 2-0 sotto i colpi dell’avversario.

E dire che il Milan, in testa alla classifica di Serie A da ben 18 giornate consecutive, a parte Davide Calabria (squalificato) ed Ante Rebić (infortunato) aveva il suo vestito migliore. Eppure i rossoneri sono stati dominati, per 90′, da un gioco brillante, ben cucito dal tecnico dello Spezia, Vincenzo Italiano, addosso al suo gruppo.

Lo Spezia ha battuto meritatamente il Milan. Tre punti siglati da due ragazzi di La Spezia, entrambi al primo gol nella massima serie, ovvero Giulio Maggiore e Simone Bastoni. L’imprevedibile tonfo, per il Milan, sarà anche una beffa qualora, stasera, l’Inter dovesse battere la Lazio nel posticipo di campionato a ‘San Siro‘.

Il tanto inseguito sorpasso dei nerazzurri in vetta alla graduatoria si consumerebbe proprio ad una settimana dal derby. I dirigenti rossoneri Ivan Gazidis, Paolo Maldini e Frederic Massara hanno assistito, impietriti, al tracollo del Milan. Il primo in trasferta, dove i rossoneri avevano raccolto ben 28 punti su 30 nelle precedenti 10 partite di campionato. In questa sconfitta, però, non c’è stato nulla di ‘illogico’.

Ismaël Bennacer e Hakan Çalhanoğlu, entrambi al rientro dal 1′, pressati e disinnescati subito. Ibrahimović, ma anche Theo Hernández, Franck Kessié e Rafael Leão sovrastati. Per la semplice ragione, secondo il quotidiano generalista, che la palla ce l’avevano sempre gli altri. Gigio Donnarumma miracoloso finché ha potuto: è stato incolpevole sui due gol subiti.

Gli innesti dei neo-acquisti rossoneri, Mario Mandžukić, Soualiho Meïte e Fikayo Tomori, sono diventati una beffa, poiché giunti un attimo prima del raddoppio dello Spezia che, di fatto, ha chiuso una partita che mai si era aperta. Nel finale, liguri vicini anche al 3-0 grazie ad un tiro di Gennaro Acampora stampatosi sull’incrocio dei pali.

Ora, per il Milan, ci sarà il derby contro l’Inter domenica prossima. In mezzo, però, la trasferta, ostica e dura, di Belgrado in Europa League contro la Stella Rossa. I rossoneri sono chiamati immediatamente ad una reazione. Maldini, caccia ad un top player da 40 milioni! Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy