Panchina Milan – Rangnick in pole. Destino di Pioli appeso ad un filo

Ralf Rangnick, responsabile dell’area sportiva del gruppo ‘Red Bull’, nega accordi con il Milan. Il suo nome, però, aleggia troppo a Milanello e dintorni

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Ralf Rangnick

CALCIOMERCATO MILAN – Secondo quanto riferito dal ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola, nonostante le rassicurazioni pubbliche pervenute dal Presidente Paolo Scaroni e dall’amministratore delegato Ivan Gazidis, resta fortemente in bilico la posizione di Stefano Pioli sulla panchina del Milan.

Difficilmente, infatti, il tecnico emiliano guiderà i rossoneri anche nella stagione 2020-2021. Per il futuro, ha sottolineato il quotidiano romano, resta in pole position la candidatura di Ralf Rangnick, classe 1958, ex allenatore di TSG Hoffenheim, Schalke 04 e RB Lipsia, attualmente responsabile dell’area sportiva del gruppo ‘Red Bull‘.

Rangnick è stato contattato da mesi, malgrado quest’ultimo abbia smentito ieri ai microfoni di ‘Sport 1‘, e, sebbene manchi ancora un accordo ufficiale, sembra che possa essere proprio lui l’uomo designato per la rinascita del Diavolo nella prossima stagione. Il suo nome aleggia con troppa insistenza sui campi di Milanello.

Il destino di Pioli, ha evidenziato il ‘CorSport‘, è appeso ad un filo e prestazioni come quella offerta ieri in Milan-Genoa, di certo, non lo aiuteranno a restare in sella. Intanto, dall’Inghilterra, parlano di un tentativo del Manchester United per Rangnick, ma il Milan, al momento, sembra essere già molto avanti rispetto le altre pretendenti …

Si parla, nel frattempo, in queste ore di un possibile ritorno di un ex rossonero nel management del club di Via Aldo Rossi. Per le sue dichiarazioni sulla vicenda, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy