Napoli-Milan: Rebic-Leao, la prima di tante sfide | Serie A News

NAPOLI-MILAN ULTIME NEWS – Ante Rebic sta bene ed è tornato a disposizione. Rafael Leao, però, è cresciuto tanto. Inizia il duello per il ruolo di esterno

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Ante Rebic Rafael Leao AC Milan

Verso Napoli-Milan: ballottaggio tra Rebic e Leao

 

NAPOLI-MILAN ULTIME NEWSAnte Rebic e Rafael Leao, l’inizio di una lunga sfida. Il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha dedicato un approfondimento all’attaccante croato ed a quello portoghese, classe 1993 e 1999. Questo perché c’è in vista un ballottaggio destinato a durare per tutta la stagione rossonera.

Rebic e Leao, infatti, si sfideranno per una maglia da titolare in Napoli-Milan e nelle partite a venire. In palio c’è il posto da esterno sinistro offensivo nel 4-2-3-1 di mister Stefano Pioli. Durante la scorsa stagione, le gerarchie erano chiare. Rebic titolare intoccabile, in gol in quasi ogni partita, e Leao primo cambio della panchina, ancora bisognoso di crescere tanto.

In questa stagione, invece, Rebic è partito a handicap, con la squalifica nei preliminari di Europa League e l’infortunio al gomito in campionato. Leao, al contrario, ha avuto continuità di impiego, si è fatto apprezzare molto proprio in quel ruolo di esterno, confezionando assist a ripetizione per i compagni contro Inter e Roma. Da centravanti, poi, ha anche fatto 3 gol totali.

In vista di Napoli-Milan, Rebic ha lavorato duramente a Milanello, cercando di recuperare la forma fisica ed il tempo perduto in questo avvio di stagione. Leao, invece, sarà reduce dagli impegni con la Nazionale portoghese Under 21. Pertanto, è molto probabile che al ‘San Paolo‘ sia il croato a partire dall’inizio. Eventualità, questa, che Pioli in qualche modo aveva già anticipato.

Leao, tra l’altro, aveva rimediato un pestone in occasione di Milan-Verona nell’ultimo match di campionato a San Siro e, pertanto, non trovandosi in perfette condizioni fisiche, sembra destinato alla panchina. Anche perché, poi, avrebbe più tempo per recuperare in vista di Lille-Milan di Europa League. Il ballottaggio Rebic-Leao sembra destinato ad infiammare i prossimi mesi.

C’è da considerare, poi, anche un particolare. Nonostante Leao abbia dimostrato di trovarsi bene nel 4-2-3-1 di Pioli, in quella posizione, Rebic aveva già da tempo trovato gli automatismi giusti. Il croato è più bravo nella doppia fase, e, da non sottovalutare, aveva anche un’intesa consolidata con Theo Hernández. Napoli-Milan sarà soltanto l’assaggio, poi Rebic e Leao si daranno battaglia per tutta l’annata. CALCIOMERCATO MILAN, NOVITÀ SUL FUTURO DI DOMINIK SZOBOSZLAI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy