Milan-Crotone 4-0: “Il controsorpasso” | Serie A News

Milan-Crotone, a ‘San Siro’, termina con un poker rossonero. Doppiette di Zlatan Ibrahimović ed Ante Rebić. Diavolo di nuovo primo a +2 sull’Inter

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Esultanza AC Milan Milan-Crotone Serie A 2020-2021

Milan-Crotone 4-0: l’analisi del ‘Corriere della Sera’

 

Festa rossonera, ieri pomeriggio a ‘San Siro‘, in occasione di Milan-Crotone. La partita, terminata 4-0 per i rossoneri di Stefano Pioli, ha quindi visto il Diavolo incamerare tre punti fondamentali per piazzare il controsorpasso in testa alla classifica di Serie A ai danni dell’Inter.

A colpire, secondo il ‘Corriere della Sera‘ oggi in edicola, sono state le modalità dell’operazione portata ieri a termine dal Milan. Vero: di fronte, aveva un Crotone ultimo in graduatoria ed alle prese con gravi problemi difensivi. Ma quella dei rossoneri è stata una prova di forza.

Una gara stravinta grazie ad una bella prestazione, al giusto atteggiamento e con un risultato rotondo. I quattro gol del Milan sono un messaggio a tutto il campionato di Serie A, secondo il quotidiano generalista. Dopo un gennaio complicato, che avevano visto i rossoneri perdere contro Juventus, Atalanta ed Inter (in Coppa Italia), febbraio è iniziato nel migliore dei modi.

Il Milan non ha soltanto ristabilito le gerarchie in vetta, ma ha anche allungato sulle dirette concorrenti per un posto in Champions League, viste le sconfitte di Roma e Napoli ed il pareggio interno dell’Atalanta. Siamo, adesso, ad uno snodo chiave della stagione del Milan. Nel prossimo turno, infatti, i rossoneri saranno di scena a La Spezia. L’Inter, invece, riceverà la temibile Lazio a ‘San Siro‘.

Allungare, magari, il vantaggio sui nerazzurri permetterebbe al Diavolo di arrivare al derby del 21 febbraio prossimo con la possibilità di giocare per due risultati su tre. Vantaggio non da poco. Milan-Crotone di ieri ha visto partire bene i calabresi, con Gigio Donnarumma provvidenziale su Adam Ounas. Poi, il solito Zlatan Ibrahimović ha preso per la mano la squadra e per gli Squali è stata notte fonda.

Doppietta dello svedese, giunto a quota 501 gol in carriera con squadre di club e doppietta, nella ripresa, anche per Ante Rebić, al terzo gol consecutivo dopo quello di Bologna. Entrambe le reti del croato sono state ispirate da Hakan Çalhanoğlu, tornato in campo al 60′ dopo un mese di assenza per la positività al coronavirus.

Il Milan, contro il Crotone, è giunto a quota 45 gol realizzati dopo 21 giornate di campionato: non accadeva dalla stagione 2005-2006. È giusto non porsi alcun limite. Calciomercato Milan: occhi sull’erede di Donnarumma. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy