Milan, senti Brahim Díaz: “Qui per fare grandi cose con questo club”

Milan, senti Brahim Díaz: “Qui per fare grandi cose con questo club”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ieri a Milanello presentato Brahim Díaz, classe 1999, talento spagnolo di origini marocchine giunto in prestito dal Real Madrid

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Brahim Díaz Milan

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Giornata di presentazione, ieri a Milanello, per Brahim Díaz. Il fantasista spagnolo di origini marocchine, classe 1999, è arrivato in rossonero, come noto, in prestito dal Real Madrid. Avendo giocato poco alla ‘Casa Blanca‘, Brahim Díaz non è molto conosciuto al grande pubblico.

Brahim Díaz si presenta ai tifosi del Milan

 

Il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha riportato le dichiarazioni salienti della conferenza stampa di Brahim Díaz. Ecco come il ragazzo ha descritto le sue caratteristiche tecniche. “Mi definirei un giocatore con un buon dribbling ed una buona qualità tecnica: spero di dimostrarvelo. Il mio obiettivo è fare il massimo insieme ai compagni di squadra. Ho ancora tanto da imparare e ci sono tantissimi giocatori forti al mio fianco”.

Brahim Díaz rivela: “Sono pronto, preparato. Mi sento bene”

 

Brahim Díaz ha già esordito con il Diavolo, ben figurando contro il Monza ed andando in gol contro il Vicenza. Il tecnico Stefano Pioli, però, lo aspetta per l’esordio ufficiale del Milan nella stagione 2020-2021. Giovedì sera, a Dublino, i rossoneri affronteranno infatti lo Shamrock Rovers per il secondo turno preliminare di Europa League. Quali sono le condizioni fisiche dello spagnolo? Ecco la sua risposta. “Sono pronto, preparato, mi sento bene. C’è un bello spirito e una bella atmosfera nello spogliatoio. Possiamo fare grandi cose”.

Si vede a Madrid o a Milano in futuro? La risposta del fantasista

 

Il ragazzo, dotato di grande talento, è arrivato a Milano in prestito secco fino al 30 giugno 2021. In conferenza c’è chi ha provato a farlo sbilanciare sul proprio futuro. Si vede rossonero anche oltre quella data, oppure considera il Milan soltanto una tappa di passaggio per tornare più forte a Madrid? Questa la replica di Brahim Díaz. “Non svelerò quello che mi sono detto con Zinedine Zidane. Ora penso solo al Milan. È un piacere essere qui. Questo è un club con una storia immensa, che ha finito bene l’ultima stagione”.

Brahim Díaz promette scintille con la maglia del Diavolo

 

Brahim Díaz ha quindi proseguito: “È davvero un piacere giocare qui ed allenarsi a Milanello. Ci sono tantissimi servizi e le strutture per fare le cose in grande. La cosa importante è allenarsi e provare tutte le tattiche per metterle in pratica. L’accoglienza è stata calorosa, stupenda. È un club con una storia centenaria e spero di poter fare grandi cose con questo club”. Quindi, il trequartista iberico, che ha scelto la maglia numero 21, ha concluso con qualche pillola sparsa.

La convinzione: “Dobbiamo aspirare anche allo Scudetto”

 

Theo Hernández è un fenomeno, ma non l’ho ancora conosciuto. È un piacere giocare con Zlatan Ibrahimović. Il mio idolo è Andrés Iniesta, perché lo guardavo sempre da piccolo e sono cresciuto con lui. Samu Castillejo? È un mio amico e compaesano. Sono contento di condividere con lui questa esperienza. Siamo una squadra che deve aspirare anche allo Scudetto, non solo alla Champions League. L’acquisto di Sandro Tonali e la conferma di Ibra sono ottimi segnali. Possiamo fare grandi cose”. LEGGI QUI L’INTERVISTA DI ANDRIY SHEVCHENKO SUL MILAN >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy