HAKAN CALHANOGLU: scheda, caratteristiche, gol e stipendio

Gol, skills, news, statistiche e dichiarazioni del centrocampista del Milan. Il profilo completo e il curriculum del giocatore turco, ex Karlsruhe, Amburgo e Bayer Leverkusen.  Ecco il profilo e la scheda completa

 

Hakan Calhanoglu Milan

 

LA SCHEDA

Nome: Hakan Calhanoglu

Luogo e data di nascita: Mannheim (Germania), 8 febbraio 1994

Altezza: 178 cm

Peso: 69 kg

Scadenza contratto: 30.06.2021

Stipendio: 2,5 Milioni netti annui

VIDEO MILAN – Calhanoglu: gol e assist. Stagione 2018/19

 

CARRIERA

Karlsruhe

E’ naturalizzato turco anche se è nato e cresciuto in Germania. Inizia a giocare nelle squadrette locali, il 1. FC Turanspor Mannheim e il Polizei SV Mannheim. A 7 anni entra nel settore giovanile del Waldhof Mannheim. Nell’estate del 2009 passa nel vivaio del Karlsruhe. Esordisce in 2. Bundesliga nel 2011 e viene notato dall’Amburgo, che lo acquista nell’estate del 2012 e lo lascia maturare per un anno nel Karlsruhe. Nel 2012-2013 contribuisce in maniera molto importante alla vittoria nella 3. Liga.

Amburgo

Esordisce con l’Amburgo e in Bundesliga l’11 agosto 2013 nel 3-3 contro lo Schalke 04. Il 22 febbraio 2014 segna un gol da oltre 40 metri nella sfida casalinga vinta per 3-0 dall’Amburgo contro il Borussia Dortmund.

Bayer Leverkusen

Il 4 luglio 2014 viene acquistato per 14,5 milioni di euro con un contratto quinquennale dal Bayer Leverkusen. Esordisce con la sua nuova squadra il 19 agosto 2014 nella partita di andata del play-off di UEFA Champions League contro il Copenaghen, vinta per 3-2 fuori casa. Il 23 agosto debutta in Bundesliga con la nuova maglia nella partita vinta per 2-0 in casa del Borussia Dortmund. Quattro giorni dopo il primo gol, il secondo nella partita di ritorno dei preliminari di Champions League, vinta per 4-0 contro il Copenaghen. Il 12 settembre arriva anche il primo gol in campionato contro il Werder Brema. In tre stagioni totalizza 79 presenze e 17 gol in campionato. Il 2 febbraio 2017 il Tribunale Arbitrale dello Sport lo squalifica per quattro mesi a causa di un pre-contratto firmato nel 2011 con il Trabzonspor, quando era al Karslruhe, e non rispettato.

Milan

Nell’estate 2017 approda al Milan per 22 milioni di euro. Esordisce in rossonero il 3 agosto, contro l’Universitatea Craiova, nel ritorno del preliminare di Europa League. In Serie A gioca invece alla prima giornata di campionato nella vittoria esterna per 3-0 contro il Crotone. Segna il primo gol con la sua nuova squadra il 14 settembre nel 5-1 contro l’Austria Vienna in Europa League. Nella sua prima stagione si guadagna un posto da titolare che mantiene anche in quella successiva.

Nazionale

Originario di Trebisonda, sceglie di rappresentare la Turchia. Con la nazionale di categoria partecipa al mondiale Under 20 del 2013 giocato in casa, nel corso del torneo, in cui arriva agli ottavi di finale, il 28 giugno 2013 Calhanoglu segna il gol del pareggio nella partita vinta per 2-1 contro l’Austria allo Stadio Hüseyin Avni Aker proprio di Trebisonda. Con la Nazionale maggiore esordisce il 6 settembre 2013 in una gara di qualificazione al mondiale 2014 vinta per 5-0 contro Andorra a Kayseri, subentrando a Gökhan Töre per gli ultimi otto minuti di gioco, in questa partita torna sulla panchina turca Fatih Terim. Finora sono 40 le partite, con 10 gol, con la Nazionale, con cui ha partecipato a Euro 2016.

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

E’ un trequartista che può ricoprire ogni ruolo a centrocampo: da mediano a esterno offensivo in un 4-4-2 o nel 4-2-3-1. Può giocare anche da seconda punta dietro al centravanti e talvolta da regista basso, essendo veloce di scatto e di pensiero. Ha un tiro potente e preciso ed è uno specialista nelle punizioni.

 

CURIOSITA’

E’ un musulmano praticante, come dimostrato dall’avversione per i tatuaggi e dalla visita alla Ka’Ba a La Mecca nel 2015. Proprio per la sua religione venne preso di mira ai tempi del Leverkusen, quando i tifosi dello Schalke lo provocarono lanciandogli carne di maiale.

 

E’ stato il primo a fare gol su calcio di punizione al portiere della Nazionale tedesca Manuel Neuer.

 

IPSE DIXIT

“Ho una buon rapporto con i social media, anche con Facebook e Instagram, li utilizzo spesso in modo da mostrare ai nostri fan quello che facciamo nella vita privata. La mia posizione in campo la decide il Mister. Voglio lavorare tanto perché il Milan è come una famiglia per me, mi è stato vicino nel momento del bisogno. Amo il Milan, amo i tifosi e la città, voglio segnare di più e fare più assist”. (all’inizio della stagione 2018/19).

“Con Gattuso mi trovo benissimo, ma quando è arrabbiato meglio stare zitti e girare al largo, altrimenti son…papagne’ (Calhanoglu su Rino Gattuso)

 

DICONO DI LUI

“Calhanoglu non va via, sono cose che vi siete inventati voi. E’ una cosa che non è mai esistita. Il Lipsia lo voleva, ma gli ho sempre detto che era un giocatore fondamentale per me”. (Gennaro Gattuso)

“Con le caratteristiche e la qualità che ha, ogni volta che tira le porte dovrebbe abbatterle. E invece fatica a fare gol. Ma si sbloccherà” (Gennaro Gattuso, stagione 2018/19)

STATISTICHE

SQUADRA STAGIONE CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA NAZIONALE SUPERCOPPA NAZIONALE
Karlsruhe 2011-2012 16
Karlsruhe 2012-2013 36 (17) 3
Amburgo 2013-14 34 (11) 4 4
Bayer Leverkusen 2014-15 33 (8) 10 (3) 4 (2) 5 (3)
Bayer Leverkusen 2015-16 31 (3) 8 (3) 4 (1) 3 (1) 12 (3)
Bayer Leverkusen 2016-17 15 (6) 6 (1) 1 5 (2)
Milan 2017-18 31 (6) 10 (2) 4 7
Milan 2018-19 36 (3) 5 (1) 4 1 7 (2)

*Tra parentesi i gol

 

(di Massimiliano Valle)