PM – Calciomercato Milan: si lavora su Dani Olmo. Le ultime

PM – Calciomercato Milan: si lavora su Dani Olmo. Le ultime

Dani Olmo, classe 1998, trequartista della Dinamo Zagabria, piace moltissimo al Milan e, in particolare, a Zvonimir Boban. Prima, però, bisogna fare cassa

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILANZvonimir Boban, Chief Football Officer croato del Milan, si sta muovendo, sebbene a fari spenti, sul suo pupillo Dani Olmo, classe 1998, trequartista spagnolo della Dinamo Zagabria autore, finora, in stagione, di 8 gol e 7 assist in 22 gare tra campionato, Champions League e coppa nazionale.

Il giocatore, sotto contratto con la Dinamo Zagabria fino al 30 giugno 2021, starebbe spingendo per vestire la maglia rossonera. Lo ha rivelato, ieri, la stampa croata, sottolineando come, addirittura, il suo attuale club di appartenenza abbia già accettato la proposta del Milan: 30 milioni euro totali, tra parte fissa (20-25 milioni) e bonus.

Mirko Barisic, Presidente della Dinamo Zagabria, ha provveduto, oggi, a smentire tali indiscrezioni, bollandole come speculazioni giornalistiche ed aggiungendo di non aver ricevuto nessuna chiamata per Dani Olmo, né dal Milan, né dall’Italia né da nessun’altra parte al mondo. Un piccolo bluff, naturalmente, ma fa parte del gioco quando c’è in ballo una trattativa.

Dani Olmo, che piace anche a tanti altri club europei (si parla di Barcellona, Real Madrid, Atlético Madrid e Manchester City), vorrebbe una società che lo possa far giocare da titolare fisso e che gli consenta, al contempo, di proseguire il suo percorso di crescita, vista l’età ancora piuttosto verde e la necessità di accumulare minuti sul terreno di gioco ed esperienza anziché mirare, ora, allo stipendio più alto.

Una prospettiva, questa, condivisa anche dal padre Miguel. Da qui, l’affondo del Diavolo, pronto a portare Dani Olmo in rossonero già a gennaio, consegnando a Stefano Pioli un giocatore forte, tecnicamente ineccepibile, duttile, che possa trasformare il 4-4-2, in corsa, anche in un 4-2-3-1, proprio come piace all’allenatore emiliano. Per Dani Olmo, che ha rifiutato un rinnovo di cinque anni per 1,5 milioni di euro a stagione con la Dinamo Zagabria, sarebbe pronto un contratto simile al Milan, con stipendio, forse, leggermente superiore.

Perfettamente in linea, però, per parametri, con quanto desiderato dal fondo Elliott Management Corporation, proprietario del club di Via Aldo Rossi. Cosa mancherebbe, dunque, per concludere l’operazione? Semplice: il Milan, prima di poter sferrare l’assalto decisivo per Dani Olmo, prima deve fare cassa. Il Diavolo, infatti, deve muoversi entro i rigidi paletti del Fair Play Finanziario UEFA e, comunque, con un bilancio in rosso consolidato di 146 milioni di euro, non vorrebbe esporsi così tanto economicamente se, prima, non cede qualche elemento importante.

Chi potrebbe lasciare il club rossonero? L’intenzione del Milan sarebbe quella di cedere Jesús Suso e Lucas Paquetá, ricavando, dalle loro cessioni, almeno 60 milioni di euro (25 minimo dalla partenza dello spagnolo, 35 dalla vendita del brasiliano). In alternativa, qualora Suso venisse inserito in qualche scambio per arrivare ad obiettivi graditi alla dirigenza rossonera (Cengiz Ünder della Roma, Hirving Lozano del Napoli), il Diavolo prenderebbe in considerazione la cessione di Krzysztof Piatek al miglior offerente: prezzo di partenza, 30 milioni di euro.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GwvJUm6zRN - 2 mesi fa

    E con cosa si fa cassa, cercanco di rifilare a qualche sprovveduto gli scassati?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy