Milan, quanti bomber bruciati: il migliore è ancora Bacca

Milan, quanti bomber bruciati: il migliore è ancora Bacca

Carlos Bacca, attaccante colombiano, aveva segnato 18 gol nella stagione 2015-2016: resta ancora il record per un centravanti del Milan negli ultimi anni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILAN – ‘Sport Mediaset‘ ha fatto il punto della situazione in casa Milan, squadra in crisi in cui, palesemente, c’è un problema attacco. Appena 11 gol segnati in 12 giornate di campionato, di cui solo 4 dai suoi centravanti, Krzysztof Piatek e Rafael Leao, 2 soltanto su azione.

Un problema, però, quello del centravanti, che in casa rossonera si trascina da qualche stagione. Dall’annata 2016-2017, ovvero da quando il Diavolo si dispone in campo con il 4-3-3, sono già 7 i centravanti bruciati dal Milan, magari per eccessive aspettative della piazza o per le troppe critiche.

Carlos Bacca, colombiano, resta, ad oggi, ancora il miglior centravanti del Milan per numero di gol siglati in una stagione: nel 2015-2016 ne mise a segno 18 (e 13 l’anno successivo, per un totale di 31 in due anni). Dietro di lui, Patrick Cutrone, ceduto la scorsa estate agli inglesi del Wolverhampton, stagione 2017-2018, con 10 reti, seguito dal già citato Piatek con 9, segnati da gennaio a giugno 2019.

Quindi, sorprendentemente, Gianluca Lapadula, con 8 reti siglate nel 2016-2017. Non era andato bene Gonzalo Higuaín, 6 gol da agosto a dicembre 2018, mentre sono andati molto male Nikola Kalinic ed André Silva, rispettivamente 5 e 2 reti in Serie A nella stagione 2017-2018. Il Milan, a gennaio, potrebbe riportare in rossonero lo svedese Zlatan Ibrahimovic: per le ultime su di lui, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter/// Instagram/// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy