Rinnovo Ibrahimovic: strategie incrociate | Calciomercato Milan

Rinnovo Ibrahimovic: strategie incrociate | Calciomercato Milan

NOTIZIE MERCATO MILAN – È iniziato il countdown per il rinnovo di contratto di Zlatan Ibrahimovic. Siamo entrati nella settimana decisiva. Le ultime news

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic Milan

RINNOVO IBRA

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – E’ iniziata la settimana decisiva per il rinnovo di contratto di Zlatan Ibrahimovic. Il Milan ha avanzato a Ibra una proposta per la stagione 2020-2021, scrive ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, e si aspetta una risposta a breve.

Lunedì prossimo, il 24 agosto, infatti, il Milan si radunerà a Milanello per iniziare la preparazione in vista della nuova annata (che inizierà con i turni preliminari di Europa League il 17 settembre). Sia la dirigenza rossonera che il tecnico Stefano Pioli vogliono che Ibra inizi la preparazione con i suoi compagni di squadra.

Rinnovo Ibrahimovic, l’offerta del Milan

 

Il centravanti, che ha trascorso le proprie vacanze tra la Costa Azzurra e la Sardegna, sta ancora temporeggiando: la risposta dovrebbe arrivare nella seconda metà di questa settimana. Il divario tra la richiesta di Ibra e la proposta del Milan, ha sottolineato il quotidiano torinese, è di 1,5 milioni di euro netti, tra parte fissa e bonus. Non è bastata, dunque, l’offerta dell’amministratore delegato Ivan Gazidis di 5 milioni di euro netti più uno di bonus, totale 6 milioni di euro.

Lo stipendio di Donnarumma

 

Ibrahimovic, infatti, vuole essere il calciatore più pagato del Milan e, qualora accettasse questa proposta, dovrebbe condividere il primato con Gianluigi Donnarumma, altro assistito di Mino Raiola. Anche per Gigio, a sua volta al centro di una trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2021, potrebbe essere utilizzata la medesima formula e le stesse cifre studiate per il rinnovo di Ibrahimovic. Ma il centravanti di Malmö ritiene che il suo peso, sia tecnico che di immagine, all’interno della rosa, sia quello di attore principale.

Rinnovo Ibrahimovic: la richiesta 

 

Secondo Ibra, la sua presenza nel Milan ha prodotto effetti benefici non soltanto sul campo, ma anche a livello economico perché ha contribuito, in allenamento ed in partita, a migliorare le prestazioni di alcuni compagni, il cui prezzo è anche salito. Per questo Ibrahimovic chiede un ingaggio più elevato. Club e proprietà, però, non sembrano intenzionate ad alzare ulteriormente la cifra messa sul piatto per Zlatan: 6 milioni di euro vengono ritenuti una somma sufficiente. Inoltre, non sembra che Ibrahimovic abbia tanti corteggiatori disposti a garantirgli un ingaggio superiore a quello offerto dal Milan.

Il Bologna non sembra più un’opzione concreta come poteva esserlo nello scorso mese di dicembre. L’unica alternativa sarebbe rappresentata dall’Hammarby, club svedese di cui Ibrahimovic detiene il 25% delle quote e con il quale si è allenato durante il lockdown in Italia. Il Milan, ha scritto ‘Tuttosport‘, avrebbe già voluto conoscere la risposta dello svedese: tale attesa risulta snervante perché dalla risposta di Ibrahimovic dipendono le mosse successive del Diavolo sul mercato estivo.

La strategia di Ibrahimovic

 

La fase di stallo, però, al di là di qualche fastidio, non genera allarmismi: la convinzione generale è che Ibrahimovic voglia generare un’aspettativa sulla sua risposta. Una preparazione mediatica del suo annuncio, in linea con le dichiarazioni che il personaggio Zlatan ha spesso rilasciato nel corso di questi anni. Resta la distanza economica da colmare, che sarà argomento dei prossimi giorni, da oggi al termine della settimana, con il tempo, però, che inizia a stringere.

La buona notizia, per il Milan, paradossalmente, è che la decisione di Ibra riguardi unicamente la sfera economica. E la voglia di dimostrare che è lui ad avere l’ultima parola. Non ci sono più dubbi relativi alla programmazione: la conferma in panchina di Pioli, che considera la permanenza dello svedese a Milano una priorità, ha indirizzato la gestione della squadra verso prospettive più vicino al modo di vedere di Ibrahimovic e di Paolo Maldini.

Non sembra, dunque, che le parti vogliano salutarsi con una rottura dei negoziati sul rinnovo di contratto: i prossimi giorni diranno con quale modalità potrà arrivare la fumata bianca. QUESTE LE ULTIME SUL RINNOVO DI HAKAN ÇALHANOGLU >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy