Milan-Calhanoglu: rinnovo, adeguamento e… clausola? I dettagli

Milan-Calhanoglu: rinnovo, adeguamento e… clausola? I dettagli

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Le ultime indiscrezioni sul rinnovo di Hakan Calhanoglu parlano, oltre che di adeguamento economico, anche di clausola rescissoria

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Hakan Calhanoglu Milan

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Hakan Calhanoglu stato tra i giocatori più importanti del Milan nel corso di questa stagione, soprattutto dopo il lockdown. Ha messo lo zampino in circa la metà dei gol segnati dalla squadra rossonera (6 gol e 8 assist). E ovviamente si parla di rinnovo, visto anche che a giugno 2021 scade il contratto.

Nei prossimi giorni, probabilmente dopo l’accordo con Ibra, è atteso a Milano l’agente Gordon Stipic, secondo quanto riferito dai colleghi di calciomercato.com. Sul tavolo ci sarà un rinnovo fino al 2024 per il classe 1994. Una firma che aiuterà a respingere gli attacchi di Herta Berlino e RB Lipsia su tutte, ma anche Schalke 04 e probabilmente di qualche club di Premier League che aveva messo gli occhi su di lui: tipo il Manchester United.

Per Calhanoglu è previsto anche un aumento di ingaggio. Attualmente guadagna 2,5 milioni di euro, una cifra più che consona. Ma un aumento di 1 milione sullo stipendio è probabile, per convincerlo ulteriormente a restare.

Ma c’è di più. Il Milan potrebbe decidere di proporre all’entourage del calciatore anche l’inserimento di una clausola rescissoria. Insomma un sistema già collaudato nel resto d’Europa, meno in Italia, che salvaguarda il club. Vedremo quale sarà la cifra, magari intorno ai 50 milioni di euro ad esempio. Ma sono solo supposizioni.

CALCIOMERCATO – LE NEWS DELL’ULTIM’ORA SU IBRA E NON SOLO >>>

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. nicolajohn - 1 mese fa

    La clausola rescissoria non salvaguarda affatto il club. Invece è una scappatoia per il giocatore, che può liberarsi se trova un club di suo gradimento disposto a pagare la clausola. Anzi per la squadra può essere controproducente, perché automaticamente fissa un tetto massimo al costo del giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy