Rebic, Milenkovic e Chiesa al Milan? Un modo c’è | Calciomercato

Rebic, Milenkovic e Chiesa al Milan? Un modo c’è | Calciomercato

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Rebic, Milenkovic o Federico Chiesa al Milan? Non è Fantacalcio, un modo c’è. E fa felice anche Fiorentina e Eintracht

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb
Paolo Maldini Milan

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Malgrado la cessione di André Silva sia stata ormai ufficializzata da tre giorni, c’è ancora attesa per quanto riguarda la posizione di Ante Rebic.

Il Milan e l’Eintracht Francoforte hanno raggiunto da tempo l’intesa per la cessione a titolo definitivo del croato, ma manca ancora l’ufficialità.

Il motivo potrebbe essere legato alla Fiorentina e al 50% che i viola vantano sulla rivendita di Rebic. È lecito immaginare che le tre società stiano ancora cercando l’incastro, quello che accontenti tutte le parti in causa, magari coinvolgendo anche altri calciatori.

Non ci sono ancora certezze in merito, per cui si possono fare tre diverse ipotesi sull’esito di questo particolare intreccio tra calciatori e società.

Ipotesi 1 – Rebic al Milan gratis con beffa ai viola

 

La prima ipotesi è quella più logica da un punto di vista economico, ma meno favorevole in termini di diplomazia. La BildKicker hanno parlato di un incasso di 9 milioni di euro a favore del Milan per la cessione di André Silva all’Eintracht, cifra deleteria per le casse rossonere.

Con un simile introito, infatti, il Milan registrerebbe una minusvalenza da 4,6 milioni di euro rispetto alla quota di ammortamento registrata a bilancio. A queste cifre la svalutazione di André Silva acquisirebbe senso se associata ad una cessione a zero di Rebic, per il quale l’Eintracht ha già ammortato la spesa fatta qualche anno fa. In questo caso il Milan recupererebbe la minusvalenza non ammortizzando Rebic nei prossimi esercizi.

Un simile scenario penalizzerebbe la Fiorentina, che perderebbe il 50% della cessione. Stando ai rumors di mercato, i rossoneri potrebbero attuare questa mossa in seguito al muro eretto dalla Viola per Nikola Milenkovic. Eticamente però questa soluzione non convince, così come dal punto di vista “politico”. Beffare così la Fiorentina significherebbe rovinare i rapporti tra i club e bruciare sul medio-lungo termine un potenziale asse di mercato.

Ipotesi 2 – Rebic al Milan in contanti e viola in gioco

 

Qui entra in ballo il secondo scenario, che potrebbe prevedere una trattativa “allargata” con la Fiorentina. I rossoneri potrebbero impegnarsi ad acquistare Rebic per una cifra pari o superiore a 18 milioni, valutandolo quindi il doppio rispetto ad André Silva per evitare che l’Eintracht versi soldi propri alla Viola, coinvolgendo altri profili.

In questo modo la Fiorentina sarebbe accontentata, intascando 9 o più milioni, e potrebbe fare un passo indietro sui propri calciatori appetiti dal Milan. Milenkovic piace molto a Pioli e non ha intenzione di rinnovare il contratto in scadenza nel 2022. Cedere il 22enne difensore serbo sarebbe la soluzione ideale per la Fiorentina e il Milan sarebbe pronto a comprarlo, a patto di avere uno sconto.

Nello specifico il Diavolo potrebbe offrire 25 milioni di euro o proporre uno scambio alla pari con Lucas Paquetá, che piace da tempo ai toscani, tutelando così gli interessi di tutti i club coinvolti. A quel punto infatti l’Eintracht registrerebbe una plusvalenza, mentre la Viola un incasso a bilancio di 35 milioni. Il Milan, dal canto suo, avrebbe Rebic e Milenkovic con un investimento complessivo di 40 milioni. Le cifre sarebbero leggermente diverse, ma lo stesso discorso varrebbe anche per Federico Chiesa, colpo difficile ma da non escludere a priori, anzi..

Ipotesi 3 – Rebic al Milan con ipervalutazioni dei cartellini

 

Nell’ottica di un affare che debba soddisfare tutte le parti coinvolte, ci sarebbe anche un’altra opzione. L’Eintracht potrebbe essere intenzionato a mantenere la valutazione di Rebic a cifre molto basse, per non versare nulla alla Viola, che però potrebbe recuperare il mancato introito in altra maniera.

Nello specifico la Fiorentina potrebbe accordarsi con il Milan per Milenkovic, chiedendo però di soddisfare la richiesta iniziale di 40 milioni di euro. Considerata la posizione del difensore serbo, in scadenza nel 2022 e desideroso di cambiare aria, si tratterebbe di un esborso fuori mercato, utile però ad accontentare tutti.

A tali condizioni, l’Eintracht non sborserebbe un euro; la Fiorentina incasserebbe la cifra richiesta per un calciatore in uscita, mentre il Milan acquisterebbe Rebic a zero e sistemerebbe la difesa con un giocatore giovane e di talento. Come in precedenza, occhio anche a Federico Chiesa, che potrebbe sostituire Milenkovic nelle trattative tra Milan e Fiorentina oppure rientrare in un pacchetto completo più ampio, insieme al difensore serbo. Fantacalcio? Numeri alla mano, come vi abbiamo dimostrato, no. Che poi si realizzi, è un altro discorso. Le squadre, ad ogni modo, sono in contatto e al lavoro per trovare la quadra di una maxi-operazione che farebbe felici tutti.

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO SUL FUTURO DI GIGIO DONNARUMMA >>>

LE DICHIARAZIONI SUL MILAN DI ANDRIY SHEVCHENKO ALLA GAZZETTA >>>

LE FOTO UFFICIALI DELLA SECONDA MAGLIA DEL MILAN 2020-2021 >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy