Milan, la difesa è una certezza: la situazione tra rinnovi ed esuberi

MILAN NEWS – Dopo il ritorno in campo del Milan in Coppa Italia è emersa nuovamente una certezza assoluta: la difesa. Occhio però a rinnovi e partenze

di Renato Panno, @PannoRenato
Donnarumma Theo Hernández Milan

MILAN NEWS – Se ancora ce ne fosse bisogno, la partita di Coppa Italia contro la Juventus ha offerto una certezza assoluta al Milan: la sua difesa. Nonostante moltissime defezioni, il reparto arretrato rossonero ha messo in campo una prestazione super, non subendo gol nemmeno con l’uomo in meno, tenendo botta a quello che è probabilmente l’attacco più forte in Italia. Non era semplice vista la difficoltà a spingersi in avanti, data dall’assenza di punti di riferimento in attacco. Eppure il Diavolo ha saputo soffrire, grazie ad alcuni fiori all’occhiello della sua rosa. Giocatori che rappresentano un vanto per il Milan, ma su cui pende una situazione contrattuale abbastanza precaria: parliamo di Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli.

L’urgenza assoluta è rappresentata da ‘Gigio’, nettamente il migliore in campo del match. Il suo contratto è in scadenza nel 2021, motivo per cui il suo rinnovo è un’urgenza. Il classe 1999 vuole restare al Milan, i contatti con Mino Raiola sono già iniziati, ma la trattativa si preannuncia tutt’altro che semplice. Altro giocatore, altro assistito di Raiola, Alessio Romagnoli, capitano e leader del Milan. Il contratto del numero 13 scadrà nel 2022, ma bisognerà discutere anche del suo rinnovo in tempi brevi, considerando anche l’interesse del Psg, emerso nelle ultime ore.

Scendendo uno scalino di importanza troviamo la situazione Simon Kjaer. Il danese, in prestito dal Siviglia, ha stupito dal punto di vista delle prestazioni. Il suo riscatto è in dubbio, ma i 2 milioni di euro per acquistarlo potrebbero essere un ottimo assist. Un exploit che ha indispettito Mateo Musacchio, che ha perso il suo posto al centro della difesa. L’argentino sembrerebbe in uscita, così come Andrea Conti e Davide Calabria, che non hanno mai convinto in questa stagione. Quello che sicuramente lascerà il Diavolo e Diego Laxalt, riportato alla base temporaneamente dopo la partenza di Ricardo Rodriguez, che dovrebbe rientrare dal prestito al PSV.

E Matteo Gabbia? Il numero 46 rossonero piace molto ala società, che punterà su di lui anche per la prossima stagione. Superfluo inoltre sottolineare la voglia del Milan di tenere Theo Hernandez che, in soli 6 mesi, si è guadagnato la palma come miglior acquisto della scorsa estate.

Novità in cantiere per il match contro il Lecce in campionato? LEGGI QUI PER LE ULTIME >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy