Calciomercato Milan – Rinnovo Ibrahimovic: l’attesa dipende dai bonus

Calciomercato Milan – Rinnovo Ibrahimovic: l’attesa dipende dai bonus

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Rossoneri tranquilli per il rinnovo di contratto di Zlatan Ibrahimovic, che arriverà. Il 24, però, c’è il raduno a Milanello

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic Milan

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha fatto il punto della situazione su Zlatan Ibrahimovic, spiegando che, mentre l’attaccante svedese si gode le vacanze a bordo del suo yacht ormeggiato in Costa Azzurra, documentando tutto sui social, i tifosi del Milan si interrogano sul perché non sia ancora arrivata la tanto sospirata firma sul rinnovo di contratto fino al 30 giugno 2021.

In termini squisitamente temporali, ha proseguito la ‘rosea‘, nessuno ha la necessità di correre dietro a nessuno (e questo è anche il pensiero che filtra da ‘Casa Milan‘), però è altrettanto vero come intorno al futuro del bomber nativo di Malmö passino gran parte delle strategie di mercato del Milan di Stefano Pioli per la prossima stagione. Perché avere o non avere Ibra in squadra nel 2020-2021 fa tutta la differenza del mondo.

Al Milan non si registra né fibrillazione e né tensione per il momento. Segno, evidente, di come la fumata bianca sia considerata la più probabile tra le opzioni. Però si scollinerà, per la firma sul nuovo accordo, dopo la data di Ferragosto. Per ‘La Gazzetta dello Sport‘ non sarebbe consigliabile andare troppo oltre tale data, visto che lunedì 24, al ‘Milanello Sports Center‘ di Carnago (VA), ci sarà il raduno in vista della nuova annata, quella che, nelle intenzioni di tutti, dovrà vedere il Milan lottare per tornare a disputare la Champions League.

I motivi per cui le parti non hanno ancora rinnovato il proprio matrimonio sono economici e riguardano i bonus del contratto che dovrà legare Ibra nuovamente al Milan: da quanto emerge, la proposta del Diavolo a Zlatan dovrebbe aggirarsi più o meno sui 5 milioni di euro netti di stipendio di base fissa, ai quali vanno aggiunti dei bonus che, qualora si concretizzassero, porterebbero Ibrahimovic persino a sfondare il muro dei 6 milioni di euro netti di ingaggio che l’attaccante aveva chiesto, in prima istanza, al club di Via Aldo Rossi.

Quali sono i bonus? 500mila euro in caso di qualificazione del Milan alla Champions League 2021-2022, altri 500mila euro in caso di vittoria dell’Europa League 2020-2021. Un altro dovrebbe essere, per la ‘rosea‘, quello relativo al numero di gol e presenze che Ibrahimovic totalizzerà, e che dovrebbe essere piuttosto accessibile da raggiungere. È tra le pieghe di queste discussioni, evidentemente legate agli importi, che il Milan e Mino Raiola, agente del giocatore, non hanno ancora trovato un’intesa definitiva.

Urge, dunque, che entrambi facciano un ultimo sforzo per venirsi incontro. Per il bene di tutti e per la fortuna del Milan. PATTO TRA IL DIAVOLO ED ANTE REBIĆ. PER I DETTAGLI VAI ALLA NEWS >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy