Calciomercato Milan – Pioli chiede tre rinforzi per l’Europa League

Calciomercato Milan – Pioli chiede tre rinforzi per l’Europa League

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Stefano Pioli, tecnico rossonero, vuole un terzino destro, un difensore centrale ed un centrocampista in più per il 2020-2021

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Stefano Pioli Milan

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ in edicola questa mattina ha fatto il punto della situazione sul Milan di Stefano Pioli che giovedì 17 settembre sosterrà la sua prima partita ufficiale della stagione 2020-2021, ovvero il secondo turno preliminare di Europa League; si giocherà in gara secca e il Diavolo, viste le avversarie, non dovrebbe avere grossi problemi nel superarlo.

Quindi, il giovedì successivo, 24 settembre, per i rossoneri ci sarà il terzo turno preliminare mentre il playoff per la qualificazione ai gironi dell’Europa League 2020-2021 si disputerà il 1° ottobre prossimo, a soli quattro giorni dalla chiusura della sessione di calciomercato, prevista per il 5 ottobre alle ore 20:00. Pioli, per poter affrontare al meglio una stagione che, si spera, vedrà i rossoneri impegnati in tre competizioni, ha chiesto tre rinforzi a Paolo Maldini e Frederic Massara.

Oltre al rinnovo di contratto di Zlatan Ibrahimović, infatti, il tecnico emiliano ha chiesto che gli vengano acquistati un terzino destro, un centrale di difesa ed un centrocampista. Per la fascia, il Milan ha ristretto il cerchio alle candidature di Serge Aurier (Tottenham), Denzel Dumfries (PSV Eindhoven) ed Emerson Royal (Barcellona, ma in prestito al Betis); per il cuore della retroguardia, il favorito è Nikola Milenković (Fiorentina), che si potrebbe alternare con Simon Kjaer ed Alessio Romagnoli.

Per il centrocampo, invece, come alternativa di qualità a Franck Kessié e Ismaël Bennacer, il prescelto è Tiémoué Bakayoko, già in rossonero nella stagione 2018-2019 e di proprietà del Chelsea. Ovviamente, ha poi commentato il quotidiano torinese, non basteranno questi soli innesti a completare il Milan, giacché, per esempio, in mediana, il Diavolo perderà Lucas Biglia e Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, vorrebbe cedere Lucas Paquetá e il solo rientro di Tommaso Pobega dal prestito al Pordenone non potrà bastare.

Inoltre, servirebbe un esterno destro offensivo con più gol nei piedi rispetto a Samu Castillejo ed Alexis Saelemaekers. Tanto, naturalmente, dipenderà dal destino europeo del Milan di Pioli: se si qualificherà ai gironi di Europa League, allora servirà una rosa più lunga possibile; in caso contrario, basterebbero i tre ritocchi chiesti da Pioli per confermare quanto di buono fatto vedere dai suoi ragazzi alla ripresa della Serie A dopo il lockdown. È probabile che Maldini e Massara arrivino ad inizio ottobre con un paio di trattative già pronte, soltanto da definire, per un centrocampista ed un attaccante in più.

Con un Milan in Europa League, infatti, servirebbe come il pane un vice di Ibrahimović: vero che in rosa ci sono già Ante Rebić e Rafael Leão, ma i due non sono vere e proprie prime punte ed è impensabile che Ibra, alla soglia dei 40 anni, possa giocare tutte le gare, ogni tre giorni, per un’altra stagione completa. LEGGI QUI LE PAROLE DI MAURO TASSOTTI SUL MERCATO DEL MILAN >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy