Calciomercato Milan – Bakayoko, si ragiona su prezzo e formula dell’affare

Calciomercato Milan – Bakayoko, si ragiona su prezzo e formula dell’affare

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Tiémoué Bakayoko ha già un accordo con il Milan. Non sarà facile, però, trovare un’intesa tra i rossoneri ed i ‘Blues’

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Tiémoué Bakayoko Milan 2018-2019

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan si muove sul mercato a prescindere da quello che sarà l’esito, si spera positivo, della trattativa per il rinnovo del contratto di Zlatan Ibrahimović. Il Diavolo, infatti, necessita di rinforzi in almeno altre 3-4 posizioni del terreno di gioco.

Per la mediana, e, soprattutto, per il 4-2-3-1 del tecnico Stefano Pioli, il nome di Tiémoué Bakayoko sembra essere quello perfetto per affiancare Franck Kessié ed Ismaël Bennacer. Secondo quanto riferito da ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola, il Milan, a fari spenti, sta lavorando sul ritorno di Bakayoko, già rossonero nella stagione 2018-2019 con buoni risultati.

Si parte da una base importante: il giocatore, che si era trovato molto bene a Milano nella sua prima esperienza con il Diavolo, ha già trovato un accordo con il club di Via Aldo Rossi sull’ingaggio. Pur di lasciare il Chelsea, proprietario del suo cartellino, per far ritorno al Milan, il centrocampista francese ha accettato di ridurre sensibilmente il proprio stipendio.

Bakayoko, infatti, ha accettato un contratto di cinque anni, fino al 30 giugno 2025, con uno stipendio di 3 milioni di euro più bonus. Il suo sacrificio economico è compensato dal progetto di un club che punta a tornare grande ed all’interno del quale lui sarebbe uno dei protagonisti certi.

Manca, però, l’intesa tra i rossoneri ed i ‘Blues‘ di Roman Abramović, i quali, dopo aver pagato Bakayoko ben 40 milioni di euro al Monaco nell’estate 2017, adesso vogliono rivenderlo perché, da un lato, non rientra nei progetti tecnici del manager Frank Lampard e, dall’altro, perché vogliono monetizzare e ricavare, dalla sua cessione, una bella plusvalenza per le casse societarie.

Ecco perché il Chelsea, che ha Bakayoko iscritto a bilancio per poco più di 15 milioni di euro, ha avanzato al Milan una richiesta di 25. Il Diavolo giudica eccessiva questa richiesta e, finora, ha cercato di limare tale cifra verso il basso. Senza, però, riuscirci più di tanto. Si sta facendo dunque strada in queste ore l’ipotesi di un acquisto di Bakayoko in prestito, esattamente come accadde nell’estate 2018.

Se, all’epoca, però, l’affare andò in porto in prestito oneroso (5 milioni di euro) con un diritto di riscatto fissato a 35, questa volta il Chelsea direbbe di sì al prestito al Milan soltanto nel caso in cui poi scattasse un obbligo di riscatto del cartellino di Bakayoko. A quali cifre? I ‘Blues‘ vorrebbero una trentina di milioni. Le vie, al momento, sembrano essere soltanto due: o un obbligo di riscatto a cifre più ragionevoli o, di nuovo, un semplice diritto.

Nel frattempo, però, Bakayoko fa pressione sul Chelsea per essere ceduto al Milan. Ai londinesi, oltretutto, non conviene tenere in rosa un calciatore che non vuole restare. RISCHIA DI SFUMARE, INVECE, L’ARRIVO DI FLORENTINO LUÍS IN ROSSONERO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy