Calciomercato Milan – Arriverà un centrale: un altro giovane o un esperto?

Calciomercato Milan – Arriverà un centrale: un altro giovane o un esperto?

Il Milan in estate andrà sul mercato e cercherà un nuovo centrale di difesa da affiancare a capitan Romagnoli: un altro giovane oppure uno esperto?

di Alessio Roccio, @Roccio92
Romagnoli Gabbia Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Parlare della stagione in corso ormai risulta quasi inutile e superfluo. Con ogni probabilità il campionato 2019-20 non proseguirà, salvo clamorosi colpi di scena, e anche in casa Milan si inizia a proiettare la mente alla prossima stagione che vedrà il club rossonero sottoposto alla più che probabile ennesima rivoluzione tecnica.

Il progetto tecnico prima con Giampaolo e poi con Pioli non ha portato i frutti sperati. Il Milan occupa al momento la settima posizione in campionato, posto valido per i preliminari di Europa League, i quali – per altro – sono soliti giocarsi a luglio. Gli scarsi risultati devono portare forzatamente a delle riflessioni e pensare bene a dove si è sbagliato per non commettere i medesimi errori.

In attesa di capire chi sarà l’allenatore della prossima annata, se verrà confermato Pioli oppure si opterà su qualcun altro (Rangnick?), la dirigenza del Milan deve far fronte anche al problema dei contratti. Nello specifico proviamo ad analizzare il reparto dei difensori centrali presenti in rosa. Detto di Alessio Romagnoli (2022) e Matteo Gabbia (2024) sicuri di rimanere vista la loro scadenza contrattuale, vediamo la situazione dei loro colleghi.

Punti di domanda sul futuro di Simone Kjaer, il cui cartellino risulta di proprietà del Siviglia. Il centrale danese si è ambientato subito in rossonero, diventando presto titolare e scalzando dalle gerarchie Mateo Musacchio. L’ex Roma e Wolfsburg potrebbe rimanere in rossonero qualora il Milan esercitasse il diritto di riscatto fissato a 2,5 milioni di euro. Una cifra bassissima se investita per un potenziale titolare.

Per quanto riguarda il classe 1990 argentino, invece, il suo contratto è in scadenza nel 2021 e in estate o si rinnoverà o ci si dirà addio. Molto dipenderà dal futuro allenatore del club, ma ad oggi – come rivelato dall’agente di Musacchio – il ragazzo non è felice di essere diventato addirittura la terza scelta dietro a Gabbia e Kjaer. Il tutto senza dimenticarci che il Milan ha in rosa anche Lèo Duarte, centrale brasiliano del 1997. Per lui poche presenze a causa di un serio infortunio al tendine d’Achille e stagione compromessa

In estate, dunque, quasi certamente arriverà un ulteriore rinforzo nel reparto. A quel punto bisognerà capire se il club rossonero deciderà di puntare su un altro giovane che potrà crescere sotto la guida di Romagnoli, oppure un elemento di maggiore esperienza che prenda il posto di uno tra Kjaer e Musacchio.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy