Gattuso non ha dubbi: “Preferisco andare in Europa che stare a casa”

Gattuso non ha dubbi: “Preferisco andare in Europa che stare a casa”

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, alla vigilia della trasferta di Bergamo ha dichiarato di non temere le forche caudine dei preliminari di Europa League

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Atalanta-Milan, gara in programma domani pomeriggio alle ore 18:00 allo stadio ‘Atleti Azzurri d’Italia’, sarà un match di vitale importanza per nerazzurri e rossoneri: in ballo, tanto per la squadra di Gian Piero Gasperini quanto per quella di Gennaro Gattuso, ci sono tre punti che potrebbero confermare il Milan al sesto posto, e quindi ai gironi di Europa League 2018-2019 o, al contrario, rilanciare l’Atalanta in quella posizione.

Finisse con una vittoria dei nerazzurri, poi, il Milan scivolerebbe al settimo posto ed affronterebbe l’ultimo impegno di campionato, a San Siro contro la Fiorentina, con il concreto rischio di andare ai preliminari che, per la prossima stagione, dureranno dal 26 luglio al 30 agosto, o, addirittura, in caso di ulteriore battuta d’arresto, di scivolare fuori dal piazzamento europeo. Un’ipotesi, però, che in casa rossonera non vorrebbero nemmeno sentir prendere in considerazione.

Gattuso, dal canto suo, oggi, durante la conferenza stampa di presentazione della trasferta di Bergamo è stato chiaro: preliminari o meno, lui vuole giocare di nuovo in Europa League. “Nessun dibattito per me. Il Milan finirà la stagione con 57 partite. Se si arriva settimi il primo impegno è il 26 luglio, ma non vai in ritiro l’11 giugno – ha detto Gattuso -. Non fasciamoci la testa, vedremo. Io comunque voglio giocare due volte a settimana anziché una, preferisco andare in Europa che stare a casa”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, il programma dopo la trasferta di Bergamo

Gattuso su André Silva: “Ha qualità, ma deve fare molto di più”

Atalanta-Milan, due i diffidati nella fila rossonere

Gattuso su Donnarumma: “Mercato? Parlate con i dirigenti. Lui non è tranquillo”

Atalanta-Milan, un gioco da ragazzi: quante sfide tra giovani

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy