Cessione Milan – Closing tra un mese, lista investitori cinesi in arrivo

Cessione Milan – Closing tra un mese, lista investitori cinesi in arrivo

Carlo Pellegatti, durante ‘Premium Sport News’, ha fatto il punto della situazione sulla cessione del Milan ai cinesi della ‘Sino-Europe Sports’

Il ‘closing’ dell’operazione per la cessione del 99,93% del Milan ai cinesi avverrà entro un mese, mentre Fininvest è pronta a ricevere nei prossimi giorni la lista definitiva degli investitori asiatici trovati dalla ‘Sino-Europe Sports’ per rilevare il club di Via Aldo Rossi. Lo ha dichiarato Carlo Pellegatti, giornalista notoriamente esperto delle vicende rossonere, nel corso di ‘Premium Sport News’: arrivano infatti conferme sul fatto che, tra il 20 ed il 25 ottobre prossimo, la Fininvest riceverà la lista degli investitori convogliatisi nella ‘Sino-Europe Sports’, ovvero la società cinese che, attraverso la controllata ‘Rossoneri Sports’, materialmente acquisirà il Milan.

Quindi, nel corso della prima settimana di novembre, il futuro direttore generale ed amministratore delegato del Milan, Marco Fassone, partirà per la Cina, per quel viaggio programmato nei giorni scorsi e poi procrastinato, per dei meeting di lavoro dove incontrerà anche quattro potenziali nuovi sponsor pronti ad immettere, si dice, molti soldi da subito nelle casse rossonere. Il ‘closing’, dunque, dovrebbe arrivare entro il 20 novembre, ed annunciato o poco prima o poco dopo il derby contro l’Inter, in programma proprio in quella domenica. Milan ai cinesi, si stringe.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Calciomercato – Dal Portogallo: Lindelöf non rinnova

Calciomercato – Tutti pazzi per Pellegrini: c’è anche il Milan

Niang è fondamentale: i numeri del Milan con e senza di lui

Abate: “Con la Juve niente cali di tensione, tutto può succedere”

Montella: “Carichi per la Juve, Niang sarà una star”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy