Banca Popolare Cinese: “Acquisizioni di società all’estero? Una fuga di capitali”

Banca Popolare Cinese: “Acquisizioni di società all’estero? Una fuga di capitali”

Pan Gongsheng, vice Governatore della Banca Popolare Cinese, spaventa il Milan: “Alcune attività mascherano con investimenti diretti la fuga di capitali”

Il Milan attende di conoscere, questa settimana, quale sarà il suo futuro societario. Fininvest e Sino-Europe Sports continuano a trattare sul passaggio di proprietà del club, ma, intanto, giungono dalla Cina notizie tutt’altro che positive e confortanti per i colori rossoneri. Sembra che la Banca Popolare Cinese, infatti, voglia limitare gli investimenti delle imprese del Paese del Dragone interessate all’acquisto di club calcistici all’estero.

Lo ha fatto intendere Pan Gongsheng, vice Governatore della banca centrale del paese asiatico, a ‘Goal.com’: “Solo lo scorso anno, un sacco di imprese cinesi hanno acquistato diverse squadre di calcio all’estero. Ora, se queste acquisizioni contribuissero a migliorare il livello del calcio cinese sarebbe fantastico. Ma è proprio così? Pur avendo molti debiti ad aggravare i loro bilanci, molte aziende cinesi chiedono in prestito ingenti somme di denaro per comprare club all’estero – ha proseguito Pan Gongsheng, che dirige anche la State Administration of Foreign Exchange -. La verità è che alcune mascherano con gli investimenti diretti la fuga dei capitali, il trasferimento all’estero della loro attività”.

In Cina, dunque, non vedono di buon occhio l’operazione di acquisto del Milan: una mazzata tra capo e collo alle ambizioni di rilanciare il Diavolo in Italia ed in Europa. “Io mi occupo anche delle fusioni in società di capitali e delle acquisizioni all’estero di società – ha proseguito il dirigente della Banca Popolare Cinese – e la mia impressione è che l’intero processo somigli a una rosa di spine, perché si deve essere prudenti e avere la dovuta diligenza. Così accade come quando, stringendo un pugno di sabbia in spiaggia, si pensa di poterla tenere in mano, ma questa scivola via attraverso le dita”. Il closing si allontana, forse in via definitiva?

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Cessione Milan, i possibili scenari qualora SES abbandonasse la trattativa

Cessione Milan, la strategia di Yonghong Li

Cessione Milan, Albertini: “Situazione che mi ha creato imbarazzo”

Salvini: “Closing? Per me è una presa in giro”

Tutte le nostre news sulla cessione del Milan

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy