Cessione Milan, i possibili scenari qualora SES abbandonasse la trattativa

Cessione Milan, i possibili scenari qualora SES abbandonasse la trattativa

Sino-Europe Sports non sembra, al momento, poter fronteggiare l’investimento per l’acquisto del Milan. Ecco tutte le possibili soluzioni sul tavolo

Mentre il colosso dell’e-commerce cinese ‘Suning’ ha consolidato la sua leadership alla proprietà dell’Inter, continuano a latitare, come sottolineato dal ‘Corriere dello Sport – Stadio’, gli acquirenti ‘made in China’ per quanto concerne la società rossonera. La settimana appena trascorsa avrebbe dovuto portare al versamento sui conti di Fininvest, da parte di Sino-Europe Sports, di altri 100 milioni di euro come terza caparra per ottenere la proroga del closing dell’operazione di acquisto del club di Via Aldo Rossi al 7 aprile prossimo. Tutto questo, però, non si è verificato.

Pertanto, questa iniziata oggi rappresenterà la settimana chiave dell’intera vicenda, la resa dei conti. Per il quotidiano romano, appare improbabile che Sino-Europe Sports riesca a rispettare gli accordi presi con Fininvest e, più in generale, Yonghong Li, Presidente di SES, rimasto solo dopo aver perso, strada facendo, ricchi imprenditori di una cordata numerosa, non sembra in grado di poter garantire l’afflusso di denaro richiesto da Fininvest per cedere definitivamente il Milan in così poco tempo.

Ecco che, a questo punto, potrebbero aprirsi altri scenari in merito il futuro della società rossonera. Quello più probabile è che Silvio Berlusconi trattenga le precedenti due caparre, per un valore di 200 milioni, e continui a gestire il Milan, rifiatando dal punto di vista economico, in attesa di nuovi compratori (c’è, però, chi dice che SES aprirebbe, in tal caso, una causa legale per avere indietro almeno una parte dei 100 milioni versati nel dicembre 2016). Un altro porta ad un’immediata, nuova trattativa con la cordata rappresentata da Sal Galatioto e Nicholas Gancikoff. L’ultimo, infine, parla di un Renzo Rosso, patron di Diesel, come nuovo Presidente rossonero: si tratta di un suo sogno, ma i tempi, come ammesso dallo stesso imprenditore di Bassano del Grappa, non sono ancora maturi.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Cessione Milan, la strategia di Yonghong Li

Cessione Milan, Albertini: “Situazione che mi ha creato imbarazzo”

Cessione Milan, le restrizioni del Governo cinese sono sui prestiti delle banche

Salvini: “Closing? Per me è una presa in giro”

Tutte le nostre news sulla cessione del Milan

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy