Piano Milan, budget mirato per il centravanti. Tutti i nomi da Morata a Lukaku

Piano Milan, budget mirato per il centravanti. Tutti i nomi da Morata a Lukaku

Il Milan vuole presentarsi ai nastri di partenza della prossima stagione con un grande numero 9: il favorito in casa rossonera è sempre Álvaro Morata

Secondo quanto riportato dalle edizioni odierne de ‘La Stampa’ e del ‘Corriere dello Sport – Stadio’ il Milan, dopo aver praticamente chiuso gli arrivi del difensore centrale Mateo Musacchio dal Villarreal, del terzino sinistro Ricardo Rodríguez dal Wolfsburg e del centrocampista Franck Kessié dall’Atalanta, vorrebbe dedicare gran parte del budget per il calciomercato estivo (150 milioni totali, più il ricavato delle cessioni di qualche giocatore), ad un centravanti di caratura mondiale.

Il preferito, in casa rossonera, resta sempre Álvaro Morata, classe 1992, spagnolo del Real Madrid, il quale, però, piace anche a Chelsea e Manchester United in Premier League ed Atlético Madrid nella Liga. Altro pallino del direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, è invece il franco-gabonese Pierre-Emerick Aubameyang, classe 1989, con un passato nelle giovanili del club di Via Aldo Rossi. Per entrambi gli attaccanti, sottolineano i quotidiani, servirebbe un investimento non inferiore ai 60-70 milioni di euro, ed un contratto dall’ingaggio piuttosto robusto.

Il ‘CorSport’ ha evidenziato, comunque, come, nonostante il padre di Aubameyang spari cifre folli per l’ingaggio del figlio (12 milioni di euro a stagione), la posizione del Milan sul cannoniere del Borussia Dortmund si sia, in realtà, rafforzata, poiché il centravanti non vuole andare in Cina (lo vorrebbe il Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro) e perché la presunta schiera di contendenti sul giocatore si sarebbe gradualmente assottigliata. Il Milan, dunque, potrebbe andare a trattare l’ingaggio di Aubameyang partendo da una base di 4 milioni annui, con il rischio, concreto, di essere costretto a dover raddoppiare la cifra.

Ecco perché i rossoneri tengono in caldo anche alternative: sul fronte italiano, non si è spenta la pista che porta al croato Nikola Kalinić, classe 1988, della Fiorentina, ma nelle ultime ore è riemersa la possibilità di arrivare a Romelu Lukaku, belga del 1993, in forza all’Everton. Assistito da Mino Raiola, piace anche al Chelsea, e chiederebbe un ingaggio di oltre 5 milioni di euro l’anno.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Lazio, de Vrij ai saluti: Milan e Inter ci provano

Tutti pazzi per Conti: si rischia un’asta internazionale

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy