Pavoletti contro Higuain, sfida a distanza

Pavoletti contro Higuain, sfida a distanza

Il centravanti del Cagliari già a due gol, Higuain fermo a zero. Il Pipita, però, quando vede Cagliari si scatena. La gara di oggi passa da loro.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Difficile pensare che la situazione possa rimanere immutata nel corso della stagione, ma intanto Leonardo Pavoletti può togliersi la soddisfazione di essere arrivato allo scontro diretto con Gonzalo Higuain in vantaggio nel conteggio dei gol. Non è cosa da poco, considerando che il Pipita è il giocatore che negli ultimi cinque anni ha segnato più di tutti in Serie A. Finora, però, l’argentino è rimasto ancora a secco, mentre Pavoletti ne ha già fatti due (più altrettanti in Coppa Italia). Questione di puri numeri, ma Higuain può consolari, a quota zero tra i grandi è in buona compagnia…

Stasera, dunque, ci sarà Cagliari-Milan e molto si deciderà proprio nella sfida a distanza tra i due bomber. I numeri di Gonzalo in carriera sono irraggiungibili, ma a livello di media gol non c’è un abisso tra i due: Higuain segna ogni partita e mezza, mentre Pavoletti ogni due. La percentuale realizzativa vede Higuain avanti a 16,1, ma Pavoletti subito dietro a 17,7. Insomma, si parla di due giocatori importanti che le due squadre si godono. Cagliari e Milan cercano conferme, dopo un avvio simile. Nei primi punti stagionali delle rispettive squadre c’è lo zampino di entrambi: Pavoletti ha fatto doppietta nel 2-2 col Sassuolo, mentre Higuain ha servito l’assist per il gol di Patrick Cutrone con la Roma.

Il Pipita adesso, scrive La Gazzetta dello Sport, si augura di ricevere lo stesso passaggio che ha servito lui. Il Milan cresce a vista d’occhio e il match col Cagliari può essere quasi una consacrazione. Di certo una conferma. Già tra Napoli e Roma c’erano stati evidenti miglioramenti, ora si cerca il definitivo assestamento. Contro i giallorossi, Higuain è stato sempre nel vivo del gioco, capace di giocare con la squadra, di aiutarla, di giocare di sponda, fino allo splendido assist. Per ora non si può certo parlare di crisi. Anche se Higuain non è proprio felice, come ha dimostrato nell’amichevole contro il Pro Piacenza. C’è un motivo per sorridere però: al Cagliari ha già segnato sei gol in carriera, su sette partite.

Pavoletti, al contrario, è partito in quarta. Doppietta all’esordio in Coppa Italia e doppietta alla prima alla Sardegna Arena in campionato, anche se contro il Sassuolo non sono arrivati i tre punti. In ogni caso, Leonardo è in ottima forma. Lo scorso anno ha raggiunto 11 gol col Cagliari e ovviamente l’obiettivo è migliorarsi. La sua specialità è il colpo di testa. Sui gol aerei anche il Pipita può solo imparare. Solo Cristiano Ronaldo e Olivier Giroud hanno fatto meglio di Pavoletti, che ha realizzato 17 gol di testa. E Gennaro Gattuso lo sa bene…

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy