Juventus-Milan, le pagelle: bene Bonaventura, disastro Donnarumma

Juventus-Milan, le pagelle: bene Bonaventura, disastro Donnarumma

Giacomo Bonaventura migliore in campo nella fila rossonere; Gianluigi Donnarumma il suo contraltare. Voti e giudizi sulla finale di Coppa Italia

di Daniele Triolo, @danieletriolo

‘La Gazzetta dello Sport’ in edicola questa mattina ha pubblicato le pagelle dei giocatori del Milan all’indomani della sconfitta, pesantissima, per 4-0 patita contro la Juventus nella finale di Coppa Italia / TIM Cup 2017-2018.

Logicamente, sono ben pochi i voti ed i giudizi positivi dei giocatori rossoneri, crollati nella ripresa dopo una prima ora di gioco disputata alla pari della corazzata bianconera. Migliore in campo, per la ‘rosea’, è stato Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, premiato con un 6,5 in pagella perché, dopo una prima mezzora con il freno a mano tirato, “si accende e si infila ovunque”. “Ci prova in tutti i modi – ha sottolineato il quotidiano sportivo -, ma è tutto inutile”.

Sufficienza piena, voto 6, per Hakan Çalhanoğlu, partito bene e poi spentosi nella ripresa, e Fabio Borini, al quale è “difficile chiedergli i miracoli”. “Impegna comunque Gianluigi Buffon – l’opinione de ‘La Gazzetta dello Sport’ -, e prova ad infastidire la difesa bianconera. Lo spirito c’è tutto”. Quindi, iniziano le note negative in casa rossonera: 5,5 per Manuel Locatelli, che, “finché dura prova a dare ordine”, ed una sfilza di 5 in pagella rifilati a Davide Calabria, Leonardo Bonucci, Ricardo Rodríguez, Jesús Suso, Nikola Kalinić, nonché al tecnico Gennaro Gattuso.

Questa la motivazione del brutto voto dato all’allenatore del Milan: “Succede tutto quello che aveva temuto alla vigilia. Ora bisogna raccogliere i cocci. Squadra troppo bassa e troppi errori nei singoli”. Infine, la ‘rosea’ ha assegnato molti 4,5 ai giocatori rossoneri: molto brutte, infatti, le prestazioni di Alessio Romagnoli, Franck Kessié, Patrick Cutrone e, ovviamente, Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, giudicato peggiore in campo del Diavolo. “Giù all’inferno in 4 minuti – il giudizio sul numero 99 -: il calcio sa essere perfido, perché le papere che condannano il Milan arrivano dopo tre super parate”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Bonaventura: “Donnarumma va difeso: la Juventus è stata superiore”

Gattuso: “Abbiamo pagato la troppa pressione. Non critico Donnarumma”

La Juventus serve il poker: Milan annichilito, Coppa Italia bianconera

Juventus-Milan, la moviola: regolari primo e terzo gol bianconero

Yonghong Li, saluti e partenza per la Cina

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy