Inter-Milan, quante facce da derby

Inter-Milan, quante facce da derby

La stracittadina di domenica tra Inter e Milan presenterà al suo interno quattro sfide, ruolo per ruolo: anche su queste si deciderà il risultato del match

L’edizione odierna del ‘Corriere della Sera’ ha analizzato il derby della Madonnina, Inter-Milan, in programma domenica sera alle ore 20:45 allo stadio ‘Giuseppe Meazza’ in San Siro. Per i rossoneri, in particolar modo, si tratta di una gara da vincere ad ogni costo poiché già indietro di 7 punti rispetto i nerazzurri: un’altra sconfitta rischierebbe di compromettere, forse in via definitiva, la corsa della squadra di Vincenzo Montella alla qualificazione in Champions League.

Per il ‘CorSera’, questo Inter-Milan si contraddistinguerà anche per quattro ‘mini-sfide’, al suo interno, ruolo per ruolo: uscire vincitori da queste competizioni, presumibilmente, indirizzerà anche il risultato della stracittadina. Si parte dalla sfida in porta tra lo sloveno Samir Handanović (Inter) e Gianluigi Donnarumma (Milan): sono due tra i migliori portieri del campionato, ma non soltanto. Il nerazzurro ha iniziato la stagione alla grande, e, fin qui, ha subito solo tre reti, di cui nessuna in casa. Per Donnarumma, al contempo, sono aumentate le responsabilità dopo il ricco di rinnovo di contratto e, ovviamente, la pressione.

In difesa, la sfida sarà tra i due nuovi acquisti delle due squadre, lo slovacco Milan Škriniar e Leonardo Bonucci: il capitano del Milan, nella fattispecie, sarà osservato speciale nel derby perché autore di un inizio di stagione non propriamente in linea con le aspettative di tutti ed anche delle sue personali. Ai rossoneri, per risalire, servono le sue qualità, difensive e di impostazione. A centrocampo, l’attesa è per il confronto tra altri due nuovi arrivati sulle sponde dei Navigli, ovvero Borja Valero (Inter) e Lucas Biglia (Milan). Entrambi molto esperti, classe 1985 il primo e 1986 il secondo, contribuiscono, con il loro cervello a far girare il motore delle compagini meneghine: dai loro piedi passa gran parte della manovra. La crescita del Milan, per esempio, passerà molto dal rendimento in campo di Lucas Biglia.

Infine, è gara aperta tra i due bomber del derby di Milano: Mauro Icardi, argentino, per i nerazzurri ed André Silva, portoghese, per i rossoneri. Il primo cerca il gol su azione che gli manca dalla gara dell’Olimpico contro la Roma, mentre il secondo, implacabile in Europa League e con la sua Nazionale, cerca ancora il primo ‘hurrà’ in Serie A. 48 ore ancora, e lo spettacolo del derby, anche grazie a questi attesi protagonisti, potrà davvero iniziare.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Inter-Milan, San Siro verso una notte da record

Inter-Milan, le probabili formazioni: Bonaventura sì, Kalinić no. C’è André Silva

Pechino: lanciate ufficialmente le iniziative di Milan China

Cutrone: “Derby? Mi farò trovare pronto. Sogno un gol domenica”

VIDEO – Amarcord, Milan-Inter 5-0, primo gol di Ganz in rossonero

Ricardo Rodríguez: “Derby speciale: mi cercò l’Inter ma sono felice al Milan”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy