Gazzetta – Il Milan ‘di destra’ fatica a governare: Conti soltanto a novembre

Gazzetta – Il Milan ‘di destra’ fatica a governare: Conti soltanto a novembre

Andrea Conti, in recupero da un duplice grave infortunio, va gestito con cautela. Avanti, a destra, con Davide Calabria, che deve trovare continuità

di Daniele Triolo, @danieletriolo

La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha dedicato un approfondimento alla situazione della fascia destra di difesa in casa Milan: una posizione che, in linea teorica, dovrebbero spartirsi tre giocatori, vale a dire Davide Calabria, Andrea Conti ed Ignazio Abate.

In teoria, il titolare sarebbe Conti: il numero 12, però, prelevato la scorsa estate dall’Atalanta, è reduce da due gravi infortuni al ginocchio sinistro. Da quando è arrivato in rossonero, pagato 24 milioni di euro più il cartellino di Matteo Pessina, Conti, suo malgrado, ha visto più infermeria ed ospedali che il campo (appena 5 presenze tra preliminari di Europa League e Serie A, Crotone e Cagliari, nel 2017-2018).

Ecco perché, secondo la ‘rosea‘, il suo recupero va gestito con molta saggezza e cautela: la tabella per il rientro, dopo l’intervento di ‘stabilizzazione’ dei legamenti dello scorso aprile, stimava un’assenza di 5-6 mesi, la stessa tempistica del primo infortunio. Oggi, però, con la prudenza ovviamente raddoppiata, si potrebbe allungare la scaletta e, pertanto, invece che a fine mese o a inizio ottobre, il ritorno di Conti potrebbe essere posticipato a novembre per la necessità e la volontà di azzerare qualsiasi rischio di ricadute.

Il ragazzo, intanto, è stato escluso (di comune accordo) dalla lista per l’Europa League: per gli eventuali sedicesimi di finale, comunque, in programma a febbraio, saranno possibili delle modifiche e potrà essere inserito qualora dimostrasse di essere tornato in piena efficienza e condizione atletica. Conti titolare l’11 novembre contro la Juventus, a ‘San Siro‘, ha sostenuto dunque il primo quotidiano sportivo d’Italia, è un’ipotesi più che realistica che potrebbe chiudere il cerchio di sfortuna inauguratosi nel settembre 2017.

Quindi, abbiamo Abate e Calabria. Il biondo laterale originario di Sant’Agata de’ Goti, ormai, è la terza scelta, confermato più perché uomo spogliatoio che per le reali esigenze di campo. La fascia destra del Milan, al momento, è governata dal giovanissimo numero 2, che, per la ‘rosea‘, sta offrendo un buon servizio di assistenza alla squadra, ma con minor propensione allo spunto in chiave offensiva. A Napoli, Calabria aveva invertito la tendenza, trovando il gol ma naufragando in difesa con il resto della squadra, quindi contro la Roma ha avviato il gol-vittoria di Patrick Cutrone rimediando ad un liscio su Federico Fazio ed ad un buco su Edin Džeko.

Riaffacciarsi in Under 21, batosta per 3-0 subita in Slovacchia, non ne ha aumentato l’autostima. In attesa del rientro di Conti, però, il Milan dovrà fidarsi di Calabria e lui dovrà rispondere sul campo con prestazioni di livello, alla ricerca di quella continuità che, in questi anni, gli è sempre un po’ mancata. Le qualità le ha, il futuro è roseo, le prospettive di carriera sono ottime: se imparerà a risollevarsi dopo una caduta potrà diventare realmente importante per questo Milan. Magari, ‘copiando’ un po’ di ottimismo da Conti, che è ricorso a Confucio per farsi forza in un periodo difficile: ricordate il suo post su ‘Instagram?

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy